Fioretto, le protagoniste

Le voci di Martina Batini, Elisa Di Francisca e Valentina Vezzali al termine della prova a squadre.

 

Una vittoria al cardiopalma con una rimonta fenomenale di Elisa Di Francisca. Le azzurre del fioretto variano sul tema, offrendo ai propri tifosi una nuova sfumatura di oro: quella con il brivido. Le abbiamo sentite in zona mista, appena scese dal podio e dopo aver cantato l’inno assieme agli sciabolatori.

Martina BatiniBellissimo, sono veramente contenta! È stata una finale stupenda, emozionantissima, e sono contenta di aver fatto la mia parte in questa gara. Oggi ho dovuto sostituire Arianna: lei ha un ruolo fondamentale nella squadra, oggi ho tirato al posto suo e sono contenta di averlo fatto bene.

Elisa Di FranciscaDite la verità, ve la siete un po’ fatta sotto, eh? Volevo tantissimo questa vittoria, sono salita in pedana e ho subito preso un bel po’ di stoccate. Anche se non so quante, perchè nel bene e nel male ero in trance agonistica… Poi per fortuna mi sono ripresa e abbiamo vinto, questa medaglia ce la meritiamo tutte davvero tanto ed è opera di tutte quante. Cosa è successo nell’assalto contro la Deriglazova? Sono matta, l’hai detto te… (ride, ndr) Scherzi a parte, ho girato la chiave. Ho capito che se volevo vincere non potevo più sbagliare, e questo mi ha eccitato!

Valentina VezzaliProvo una sensazione bellissima! Faccio parte della squadra azzurra da tantissimi anni, ho cambiato spesso compagne e ogni volta è sempre una sensazione diversa. Quando si è un gruppo unito a remare nella stesse direzione, ovvero quella della vittoria, si possono fare imprese come quelle di stasera. Stasera Elisa è salita in pedana sotto, si è gettata all’assalto e ha preso altre quattro stoccate. Poi si è tolta la maschera e ho capito che forse l’assalto lì poteva cambiare: l’ho vista concentrarsi e caricarsi. Sono stra felice del mio Europeo, per me è stata una stagione tostissima questa: in squadra stanno arrivando ragazze giovani e fortissime e ho dovuto lottare per tornare nelle sedici. Torno a casa con un bronzo individuale e un oro a squadre, dopo una stagione in Coppa in cui sono arrivata a numero quattro del Mondo e ho vinto una prova. La strada è quella giusta, ora c’è un mesetto per preparare al meglio il Mondiale.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *