Legnano, l’Italia ne porta 11

In dieci raggiungono la già qualificata Rossella Fiamingo ai gironi di qualificazione. 

 

Le pedane del Pala Borsani di Legnano hanno emesso i primi verdetti: saranno 11 domani le azzurre che daranno l’assalto al “Carroccio” a partire dalle 9.30. Già qualificata fra le 64 Rossella Fiamingo in virtù del ranking, oggi in 22 hanno affrotnato le sempre insidiosi fasi a gironi e gli ancora più infernali assalti di qualificazione. Di queste, in dieci hanno strappato il pass per il tabellone delle 64.

Sugli scudi, fra le altre, Francesca Quondamcarlo: febbre alta e tossille in fiamme non hanno scoraggiato la spadista romana, autrice oggi di una prova maiuscola, che l’ha portata a vincere tutti gli assalti del suo raggruppamento e conquistare subito il suo posto nel tabellone principale senza dover passare da ulteriori assalti a eliminazione diretta. Bene anche la campionessa Europea Bianca Del Carretto e Mara Navarria, approdata anch’essa fra le 64 senza dover passare per gli spareggi, così come Federica Santandrea, Luisa Tesserin e Marzia Muroni. Rispondono presente anche Francesca Boscarelli, Virginia Di Franco, Camilla Batini e Sara Carpegna.

Niente da fare purtroppo per Marta Ferrari, Carola Annitto, Alice Clerici, Giulia Rizzi, Eugenia Falqui, Brenda Briasco, Alberta Santuccio e Lorenza Baroli, sconfitte negli assalti del tabellone di qualificazione. È terminata invece dopo i giorni la gara di  Sara De Alti e Nicol Foietta.

Il tabellone propone un solo derby al primo turno, quello fra le liguri Federica Santandrea e Bianca Del Carretto. Rossella Fiamingo fa il suo esordio contro la romena Amalia Tataran, Mara Navarria con Dominika Mosler (Polonia), Francesca Quondamcarlo contro l’ucraina Ksenya Panteleyeva. A completare il quadro dei trentaduesimi di finale con impegnate le italiane, Carpegna (ITA) – Shimookawa (Jpn)Tesserin – Sun (Chn)Di Franco  – Shin A (Kor);  Boscarelli – Embrich (Est)Batini – Gudkova (Rus)Muroni – Lichagina (Rus).

Uno sguardo, infine, ai match che vedono protagoniste le principali interpreti non italiane, partendo dall’ultima vincitrice della generale di Coppa del Mondo, ovvero la magiara Emese Szasz, attesa al debutto dalla venezuelana Maria Martinez. Nickol Tal (Israele) terrà a battesimo Ana Maria Branza (romania), mentre l’altra punta della squadra romena, ovvero Simona Gherman, esordirà contro la statunitense Courtney Hurley. Bel match fra la rientrante Anna Sivkova (Rus) e la cinese Yujie Sun, sul taccuino del gioralista anche Yana Shemyakina (Ukr) – Vanessa Galantine (Fra), e i match delle due tedesche Britta Heidemann (contro l’ungherese Hejnalka Toth) e Monika Sozanska contro la francese Auriane Mallo.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

One thought on “Legnano, l’Italia ne porta 11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *