Rosatelli e Ingargiola, è fioretto azzurro a Tashkent

Doppietta italiana nel fioretto maschile. nella sciabola femminile è doppietta Francia. Vince Caroline Queroli.

 

Al quinto giorno fu la medaglia d’oro. La prima vittoria azzurra ai Mondiali Cadetti e Giovani 2015 arriva dal fioretto maschile Under 20 e porta la firma di Damiano Rosatelli, che trionfa in una finale tutta italiana contro Francesco Ingargiola, che riporta così una meritata medaglia d’argento in una fantastica doppietta tricolore sui due gradini più alti del podio di Tashkent. L’assalto decisivo per la medaglia d’oro finisce 15-13 dopo che Rosatelli conduce praticamente dall’inizio l’assalto, fino al 13-9, quando Ingargiola piazza quattro stoccate una dietro l’altra e sembra incrinarne la fiducia, che tuttavia ritorna subito con le due stoccate che risulteranno decisive.

Per Damiano il titolo mondiale rappresenta l’ideale proseguimento di quello europeo ottenuto un mese fa a Maribor, e soprattutto il coronamento di una stagione a questo punto da incorniciare. La medaglia di bronzo va al coreano Yang Hyeonjun (sconfitto da Ingargiola in semifinale 15-7) e al cinese Huang Mengkai (battuto da Rosatelli in rimonta, 15-13 con un parziale di 6-1 per il recupero decisivo). Tommaso Ciuti, terzo italiano in pedana nel fioretto, dopo aver superato agevolmente i primi due turni (15-6 a Marostega e 15-4 a Prokharau) come detto ha dovuto cedere il passo a Rosatelli con un parziale di 15-5.

Nella sciabola femminile la doppietta è invece nel segno del tricolore di Francia, con Caroline Queroli, talento proveniente dai Cadetti, che supera la più esperta connazionale Manon Brunet e si aggiudica la medaglia d’oro alla stoccata decisiva, 15-14 il finale. Medaglia di bronzo per la numero uno del ranking e dominatrice finora nella stagione, l’americana Sage Palmedo (sconfitta in rimonta dalla Brunet per 15-14) e per la russa Anna Bashta (15-12 da Queroli). Le tre azzurre in gara non sono andate oltre il tabellone a 16: stop a questo turno per Eloisa Passaro, che incoccia nella Brunet (15-11 il finale) e Rebecca Gargano (15-13 dalla giapponese Emura), mentre Sofia Ciaraglia si ferma già al turno dei 32 di fronte alla Shao (15-14).

Twitter: MattiaBoretti

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

 
jizzrain.com/vd/2353-video

One thought on “Rosatelli e Ingargiola, è fioretto azzurro a Tashkent

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *