San Pietroburgo, in nove al tabellone principale

Terminate le qualificazioni in Russia. Saranno 9 domani gli azzurri che andranno all’assalto del podio nella prova individuale.

 

Missione compita per Andrea Baldini, Giorgio Avola, Alessio Foconi, Lorenzo Nista, Edoardo Luperi, Tobia Biondo e Valerio Aspromonte. Qualificazione superata e un artigliato un posto nel tabellone principale, dove han raggiunto i già qualificati Andrea Cassarà e Daniele Garozzo. Ottime, in particolari, le prove di Luperi e Biondo, capaci di strappare la qualificazione già al termine della fase a gironi. Tutti gli altri azzurri, invece ,sono dovuti passare dagli assalti di qualificazione, fatali purtroppo ad Alessandro Paroli – uscito sconfitto dal derby tutto livornese contro Lorenzo Nista – e Tommaso Lari, quest’ultimo beffato all’ultima stoccata dal francese Marcel Marcilloux. Stop dopo la fase a gironi, invece, per Saverio Schiavone.

Molto intriganti i match degli azzurri al primo turno: Andrea Cassarà trova l’ucraino Rostislav Hertsyk, in un remake dello sfortunato quarto di finale iridato di Budapest 2013. Quasi un derby quello che vede opposto Andrea Baldini al ceco Alexnader Choupetnich: l’atleta dell’est europa, infatti, vive e si allena a Livorno. Match tosti anche per Giorgio Avola e Alessio Foconi, che pescano i due americani Alexander Massialas e Gerek Meinhardt. Avversari russi per Valerio Aspromonte (Renal Ganeev) e Tobia Biondo (Dmitry Zherebchenko). Daniele Garozzo parte dal tedesco Marius Braun, mentre Nista e Luperi esordiscono con un doppio esame di francese, trovando rispettivamente Jordan Moine e Baptiste Mourrain.

Fra i protagonisti più attesi, sicuramente i padroni di casa: Alexei Cheremisinov pesca il coreano Han, mentre dall’estrema parte opposta di tabellone gravita Race Imboden che affronta il russo Kuts. Sempre in casa Russia, esordio tedesco per il vincitore di La Havana, Dmitry Rigin: per lui c’è Doerr.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

One thought on “San Pietroburgo, in nove al tabellone principale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *