Una vetrina per i giovani talenti

La gara di casa è l’occasione per far tirare i giovani. Il Grand Prix di Torino diventa  una vetrina per molti talenti del futuro.

 

La possibilità di ospitare una gara in casa, oltre al vantaggio del fattore campo e di un pubblico caldo a sostenere i propri beniamini, rappresenta sempre l’occasione, per il ct del paese padrone di casa, di schierare fino a un massimo di venti atleti, di fatto pescando a grandi mani nel ricco serbatoio dei giovani talenti.

Ed è ciò che ha prontamente fatto Andrea Cipressa, ct del fioretto azzurro, che ha dalla sua ben due prove – tanto quella femminile quanto quella maschile – per poter dare occasione ai giovani prospetti di misurarsi con i migliori atleti del Mondo della specialità e saggiare l’atmosfera della Coppa del Mondo dei grandi. Parola d’ordine: divertirsi. E fare esperienza. Intervenendo in diretta lo scorso venerdì durante la telecronaca delle fasi finali delle gare di Salsomaggiore – valide come prima Prova nazionale Giovani – lo stesso Cipressa ha spiegato quanto queste gare siano importanti per ragazze e ragazzi che stanno transitando attraverso la categoria di lancio verso gli Assoluti affinchè possano, senza la pressione del risultato addosso, continuare nel loro percorso di crescita prima di spiccare il grande salto. Ma non solo: la concomitanza della prova torinese con un’importante gara di Coppa del Mondo Under 20 in Slovacchia, permette al ct di poter inserire e valutare nuovi elementi nel team dei baby azzurri.

Alla gara femminile risultano così iscritte le quattro componenti della squadre che lo scorso aprile è salita sul tetto del Mondo al termine di un assalto mozzafiato contro gli Usa, con Elisabetta Bianchin, Claudia Borella, Erica Cipressa e Camilla Rivano, mentre nella gara maschile ci saranno in azione il vincitore della prova di Salsomaggiore Tommaso Ciuti e Guillaume Bianchi, oltre a Francesco ingargiola che, malgrado la giovanissima età, è ormai stabilmente nel giro delle convocazioni di Cipressa per le prove di Coppa del Mondo Senior. E chissà ch la necessità di completare i gironi non spalanchi le porte a qualche altro giovane talento pronto a mettersi in mostra sfruttando la vetrina casalinga.

Per loro la gara  scatta venerdì, quando sulle pedane del Centro Sisport saranno di scena le qualificazioni. Divertirsi, fare esperienza. Ma, perché no, provare anche a regalarsi un posticino nel tabellone principale. Per ritagliarsi uno spazio nella scherma dei grandi in attesa di poterci tornare un giorno come attrice o attore principale.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

One thought on “Una vetrina per i giovani talenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *