Arianna Errigo: «Un terzo posto che mi va bene»

Arianna Errigo commenta a Pianeta Scherma la sua prova individuale ai Mondiali di Lipsia. 

 

Non perde il suo proverbiale sorriso Arianna Errigo. Malgrado la netta sconfitta in semifinale contro Inna Deriglazova, che ha fermato la sua corsa al bronzo, la muggiorese non fa drammi: «In semifinale è stata più brava lei, infatti Luca (il fidanzato/maestro Simoncelli, ndr) è arrabbiato perchè ho tirato male (sorride, ndr).  Scherzi a parte, parto come sempre per vincere, ma tutto sommato mi porto a casa un buon terzo posto. Ci tenevo a vincere il mio terzo Mondiale ma non è andata, ci riproverò l’anno prossimo».

Analizzando nel dettaglio la semifinale contro la russa, Arianna trova il nocciolo del problema: «Mi è mancato il giusto mordente, però lei è molto forte. Sicuramente potevo dare qualcosa in più, oggi ero molto forte in attacco e molto meno in difesa, e contro un’atleta come la Deriglazova la difesa diventa una cosa fondamentale. In realtà, però, è stata così tutta la giornata».

Il bilancio finale della Errigo è comunque votato al segno più: «Già il fatto che la stia prendendo con leggerezza e non come le altre volte che sarei stata disperata, è un buon segno. Parliamo sempre di un terzo posto Mondiale, sono salita ancora una volta sul podio in questa manifestazione, e ho centrato ancora un piazzamento stagionale fra le prime tre. Tutto sommato non posso dire di aver fatto una cattiva stagione, anche se temo la Coppa del Mondo sia andata».

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi