Fioretto femminile: Mancini ai piedi del podio, show Deriglazova

La frascatana battuta per una stoccata ai quarti. Vince la russa su Sauer. Podio per Kiefer ed Ebert.

 

Altro giro, altro show firmato Inna Deriglazova. Non sbaglia un colpo la russa, che ancora una volta si conferma la più forte fiorettista al momento nel circuito e firma il suo terzo successo stagionale. E lo fa nel modo che sa fare lei, demolendo la concorrenza quando può – chiedere per maggiori informazioni ad Anne Sauer, che fa in tempo ad arrivare a quota tre prima di dover alzare bandiera bianca – ma anche soffrendo e stringendo i denti come nella tiratissima e spettacolare semifinale (dal profumo di finale anticipata) contro Lee Kiefer, piegata 15-14 al termine di un assalto al cardiopalma

Per l’Italia, invece, una gara senza atlete sul podio: a fare  tutta la differenza una stoccata che premia Leonie Ebert e che ferma sul più bello la corsa di Camilla Mancini verso il secondo piazzamento a podio in carriera. Un assalto che è stato un ottovolante di emozioni, con la frascatana che prima prova a scappare poi si ritrova a inseguire, fino al ricongiungimento finale dal 12-14 fino al 14-14 e l’amaro epilogo che manda avanti la giovane tedesca, che si regala così una assoluta primizia a una sola settimana dall’argento Europeo fra le Under 20 e in attesa di giocarsi il Mondiale di categoria fra una quindicina di giorni a Verona.

Tante le eliminazioni nelle prime fasi della gara, complice anche qualche derby capitato troppo presto. Fra le note positive, senza dubbio la gara di Claudia Borella, che si ferma agli ottavi battuta da Deriglazova dopo che la figlia d’arte ha egregiamente tenuto testa alla russa. Si sono fermate tutte nei primi due assalti di giornata le altre azzurre: spicca l’uscita di Alice Volpi – sorpresa 15-11 dalla canadese Kelleigh Ryan – al tabellone delle 64, ostacolo che ha fermato anche Elisabetta Bianchin e Francesca Palumbo, mentre nel tabellone delle 32 si sono fermate Erica Cipressa – battuta da Mancini – Martina Sinigalia, Chiara Cini e Valentina De Costanzo.

Classifica – 1. Deriglazova (Rus), 2. Sauer (Ger), 3. Ebert, 3. Kiefer (Usa), 5. Mancini (Ita), 6. Harvey (Can), 7. Walczyck (Pol), 8. Yakovleva (Rus)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi