Ana Maria Branza, il ritorno in grande stile di una campionessa della spada

Argento e secondo posto in classifica mondiale per la romena. Che in otto mesi ha quasi completato la sua scalata al numero 1.

 

Il day after ha il sapore dolce di un sogno che si realizza. Ana Maria Branza posa orgogliosa con la medaglia d’argento appena conquistata nella prova di spada femminile a Wuxi che ha chiuso la prima stagione della sua seconda vita schermistica. E se ieri la scena – e, soprattutto, la medaglia d’oro – se l’è presa Mara Navarria, fra le protagoniste assolute della gara di ieri c’è stata anche la fuoriclasse romena, l’ultima ad arrendersi sul cammino trionfale della trentatreenne di Carlino.

E se la massima gioia individuale ancora una volta rimane tabù, difficilmente la campionessa Olimpica a squadre di Rio 2016 guarderà senza gioia a questa stagione del ritorno in scena. Annunciato in grande stile alla vigilia della gara di Tallin, con annesso lancio di un brand che è tutto un programma sulle rinnovate ambizioni della spadista di Bucarest (Ambitious, per l’appunto, con le prime tre lettere che sono anche le iniziali del suo nome): troppa la voglia di tornare in pedana, di dire ancora la sua e tornare al vertice della classifica dopo essersi presa un periodo di stacco post Olimpico; di concedersi, insomma, una seconda vita schermistica con l’obiettivo di togliersi ulteriori soddisfazioni e quella sospirata certificazione individuale che sarebbe la meritata ciliegina sulla torta di una carriera da autentica fuoriclasse delle pedane.

Obiettivo, tornare al più presto al vertice. Una scalata cominciata dalla casella numero 71 del ranking e fermatasi al numero 2, impreziosita da una vittoria al Grand Prix di Doha – proprio contro Navarria – e dall’argento di ieri ai Mondiali: «Devo lavorare per togliere quel 7 davanti all’1» aveva detto a ottobre Ana Maria. Otto mesi dopo, la missione può dirsi per buona parte completata.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi