U20: Una vittoria e un secondo posto, Italspada protagonista anche nelle gare a squadre

In Grecia l’Italia della spada maschile vince battendo in finale. Secondo posto per le ragazze a Burgos.

 

Dalla giornata trionfale di ieri, a quella altrettanto ricca di oggi: c’è sempre l’impronta dell’Italia sul fine settimana di Coppa del Mondo Under 20 di spada. E così, dopo la doppietta di ieri firmata da Sara Kowalczyk e Alessandra Bozza nella prova individuale, a Burgos arriva il secondo posto nella prova a squadre, mentre in Grecia Giacomo Gazzaniga, ieri secondo, è protagonista della vittoria del quartetto azzurro.

E proprio da Heraklion parte la cronaca della giornata odierna. Il 45-34 contro la Polonia è l’ultimo atto di un cammino che per Giulio Gaetani, Giacomo Gazzaniga, Marco Molluso e Daniel De Mola era cominciato in mattinata agli ottavi contro Israele che era proseguito con i successi in fila su Germania e Russia (allo sprint, 24-23 il punteggio finale) prima del gran finale contro i polacchi e la festa sul gradino più alto del podio.

Quello solo sfiorato dalle spadiste a Burgos: in quartetto ci sono le due protagoniste della giornata di ieri, Sara Kowalczyk e Alessandra Bozza, e con loro Alessandra Segatto e Beatrice Cagnin. Vince la Russia, che chiude i conti sul 34-29 e ferma la corsa delle azzurre. Corea, Estonia e Romania il percorso che ha portato la squadra italiana fino all’assalto decisivo contro le russe. E se a mancare è solo l’acuto finale, per le spadiste (e, più in genere, per tutta l’Italspada) è comunque un modo decisamente dolce di chiudere l’ennesimo fine settimana vissuto ad alta quota.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *