Il Grand Prix di Seul inaugura il cammino verso Tokyo della sciabola

In Corea il secondo Grand Prix stagionale per la sciabola con in palio punti pesanti per il ranking individuale. 

 

Alea iacta est. La sfida verso Tokyo 2020 è ufficialmente lanciata e al Grand Prix di sciabola di Seul l’onore di mettere in palio i primi, pesantissimi punti del cammino di qualificazione verso i prossimi Giochi Olimpici. E se è vero che la priorità è innanzitutto da rivolgersi all’obiettivo di centrare il pass a squadre, non meno importanza rivestono i tornei individuali, a maggior ragione se con in palio punteggio maggiorato.

Una ghiotta occasione, quindi, per le azzurre per provare a scalare qualche casella del ranking individuale, che al momento le vede tutte fuori dalle prime 16. Ma sopratutto per provare a risolvere quei problemi di resa individuale che si sono palesati nelle ultime gare, in netto contrasto invece con il lineare cammino a squadre che ha permesso al quartetto italiano di mettersi in buona posizione sulla strada verso Tokyo. In casa Italia però continua a tenere banco l’affaire Errigo: la monzese, inizialmente iscritta alla gara, è stata poi esclusa con annessa coda di ricorso all’avvocato ed ulteriore post instagram, ennesimo avviso ai naviganti sulle sue intenzioni agonistiche da qui a quando i giochi – intesi come percorso qualificativo verso altri, più importanti Giochi – saranno fatti.

Umore buono in casa sciabola maschile, con alcuni dei ragazzi (Luca Curatoli, Enrico Berrè, Aldo Montano, Luigi Samele e Dario Cavaliere) che hanno fatto una settimana di allenamento in Giappone per meglio acclimatarsi al fuso orario asiatico e preparare al meglio l’importante appuntamento del Grand Prix. Per Curatoli e compagni c’è da riscattare l’opaca – almeno a livello individuale – prova di Budapest, chiusa senza nessun azzurro fra i primi otto.

Il programma delle gare prevede per venerdì (via alle 2 di notte ora italiana) la prima giornata della gara femminile, con i gironi e i tabelloni preliminari, mentre per sabato è prevista non solo la fase decisiva della gara donne ma anche quella preliminare della gara maschile, il cui tabellone principale previsto per domenica chiuderà l’edizione 2019 del Grand Prix di Seul.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi