Ultimo Grand Prix per la spada, da Cali lo sguardo sui Giochi di Tokyo

In Colombia l’ultimo Grand Prix stagionale per la spada. In palio punti per la qualificazione Olimpica individuale. 

 

Grand Prix di spada, terzo e ultimo atto. Dopo le gare di Doha e Budapest, la città colombiana di Cali ospita l’appuntamento con la gara a punteggio maggiorato che segna contestualmente l’avvio del percorso di qualificazione Olimpica della spada. Una gara di capitale importanza per l’Italia, al femminile così come al maschile, in vista poi della cruciale partenza del cammino a squadre che scatterà a metà maggio con le gare di Dubai e Parigi.

ITALIA, IL PUNTO SUI QUARTETTI ALLA VIGILIA DELLE QUALIFICHE 

E se ancora i quartetti sembrano essere un rebus, qualche certezza in più Sandro Cuomo la può trovare a livello individuale. La gara di Chengdu ha restituito all’Italia la Rossella Fiamingo dei giorni migliori con annesso ritorno sul podio da cui mancava da tanto, troppo tempo. Ma non solo: pur essendosi fermata a un passo dalle prime tre, anche Mara Navarria sembra essere sulla strada giusta per la forma migliore. Il Grand Prix di Cali è inoltre fonte di dolci ricordi per Federica Isola, dal momento che la fresca campionessa del Mondo Under 20, proprio qui centrò l’anno scorso il suo primo podio in carriera a livello Assoluto.

Bene anche il settore maschile: Gabriele Cimini a Buenos Aires è stato solo l’ultimo in ordine di tempo a iscriversi al registro degli italiani a podio in questa stagione. La tappa sudamericana, quindi, diventa occasione per prolungare il filotto e ragranellare preziosi punti per scalare le posizioni in graduatoria individuale che al momento vede soltanto il pisano e Andrea Santarelli – che con le prove Grand Prix ha spesso dimostrato di avere un feeling speciale – fra i primi sedici.

Una benedizione, perché permette ai due azzurri di evitare la sempre faticosa e insidiosa giornata di qualificazione – prevista per venerdì, mentre sabato è in programma quella delle ragazze – e prendersi un posto sicuro nel tabellone principale di domenica. Sempre nella giornata di domenica ci sarà anche la fase decisiva della prova femminile, con un’Italia pronta a dare la battaglia necessaria per cominciare al meglio la strada che porta verso le Olimpiadi di Tokyo.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *