La scherma si ferma per Coronavirus, niente gare per i prossimi 30 giorni

La Federazione Internazionale sospende per un mese tutte le gare. Saltano tappe di Coppa del Mondo e Mondiali Giovanili in attesa di nuove date.

 

Alla fine la decisione più attesa e più sensata è arrivata: stop assoluto alle gare da parte della Federazione Internazionale di scherma per i prossimi 30 giorni. Niente tappe di Coppa del Mondo, rimandati anche i Campionati del Mondo Cadetti e Giovani in programma a Salt Lake City dal prossimo 3 aprile.

Una decisione che, di fatto, era già nell’aria visto il precipitare della situazione legata all’emergenza sanitaria del Coronavirus. E che oggi è diventata ufficiale, dopo la riunione d’urgenza del Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale che ha votato per lo stop immediato a ogni competizione.

Già le autorità governative argentine avevano imposto la cancellazione della tappa di Coppa del Mondo di spada maschile ai Buenos AiresNelle ultime, ore a complicare una situazione in cui l’aspetto agonistico era di fatto scivolato all’ultimissimo posto nella lista delle priorità, anche le ulteriori misure restrittive ai viaggi e agli spostamenti imposti in tutto il Mondo. A saltare, quindi, sono la già citata gara di spada maschile, ma anche quelle di spada femminile (Tashkent) e le prove di sciabola maschile e femminile previste a Budapest e Sint Niklaas. Oltre al Grand Prix di fioretto di Anaheim e i già citati Mondiali Cadetti e Giovani.

Archiviata per un po’ la parte agonistica, resta da affrontare per la Federazione Internazionale la spinosa questione di dove e quando recuperare le tappe saltate, dal momento che tutte queste gare sono decisive ai fini della qualificazione Olimpica tanto a squadre quanto individuali. E proprio in quest’ottica, è al vaglio la richiesta da parte della stessa FIE di una proroga oltre al 31 marzo del termine dello stesso cammino di qualificazione verso Tokyo 2020, da girare poi al CIO.

Per quanto riguarda i Mondiali Giovanili, difficile che possano venire ricollocati prima dei Giochi Olimpici e Paralimpici: di conseguenza, non è prevista la disputa prima dei mesi di settembre e ottobre.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto  Alessandro Gennari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *