Seconda Prova Nazionale Cadetti spada: a Davide Santoro la gara maschile

 

Davide Santoro, portacolori del Club Scherma San Nicola, ha vinto la gara maschile valida come seconda Prova Nazionale Cadetti di spada disputasi oggi a Ciserano: decisiva ai fini del successo, la stoccata del 15-14 piazzata ai danni di Edoardo Carriera, che ha chiuso così al secondo posto.

A completare il podio Fabrizio Cuomo, figlio più piccolo del ct della spada azzurra Sandro, e Federico Pezzoli. Domani sipario con la prova femminile che scatta alle 9.00 (clicca qui per i risultati delle gare di Roma di fioretto e sciabola).

Classifica – 1. Davide Santoro (Cs San Nicola), 2. Edoardo Carriere (Club Scherma Roma), 3. Federico Pezzoli (Isef Eugenio Meda Torino), 3. Fabrizio Cuomo (Club Schermistico Partenopeo), 5. Federico Colli (Bottagisio Sport Center), 6. Giovanbattista Carignani (Club Scherma Napoli), 7. Edoardo Manzo (Scherma Treviso M°Ettore Geslao), 8. Paolo Santoro (Scherma Treviso M°Ettore Geslao)

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Seconda Prova Nazionale Cadetti fioretto e sciabola: prima giornata nel segno di Gambitta e Nardella

 

Si è chiusa a Roma la prima giornata di gare valide come seconda Prova Nazionale Cadetti di fioretto e sciabola: in programma le gare di fioretto femminile e sciabola maschile.

Fra le fiorettiste, a spuntarla è stata Alice Gambitta, che nell’assalto decisivo per la vittoria ha battuto Karen Biasco per 15-10. Si sono invece fermate in semifinale e, di conseguenza al terzo posto, Giada Incorvaia e Matilde Calvanese. Nella gara di sciabola maschile, invece, a spuntarla è stato il campione Europeo di Foggia Emanuele Nardella, che ha chiuso la sua giornata di gloria con il 15-13 contro Leonardo Tocci. A completare il podio, Marco Mastrullo e Alessandro Conversi.

Domani seconda e ultima giornata di gare con le prove di fioretto maschile e sciabola femminile.

Classifiche

Fioretto femminile – 1. Alice Gambitta (Club Scherma Ancona), 2. Karen Biasco (Fides Livono), 3. Giada Incorvaia (Scherma Monza), 3. Matilde Calvanese (Club Scherma Jesi), 5. Carlotta Ferrari (Comense Scherma), 6. Ludovica Mancini (Frascati Scherma), 7. Lucilla Caterina Delitala (Pisascherma), 8. Aurora Grandis (Capitolina Scherma)

Sciabola maschile – 1. Emanuele Nardella (Dauno Foggia), 2. Leonardo Tocci (Frascati Scherma), 3. Marco Mastrullo (Dauno Foggia), 3. Alessandro Conversi (Club Scherma Roma), 5. Edoardo Cantini (Fides Livorno), 6. Marco Stigliano (Champ Napoli), 7. Federico Cuccioletta (Lazio Scherma Ariccia), 8. Leonardo Iovenitti (Club Scherma Roma)

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Spada maschile: Marco Fichera salta il Grand Prix di Doha

 

Non ci sarà Marco Fichera fra gli azzurri che il prossimo fine settimana affronteranno il primo Grand Prix stagionale a Doha. A comunincarlo, lo stesso spadista acese tramite i propri canali social. Fichera si era fatto male lo scorso giovedì nel corso della prima giornata di gare ad Heidenheim, rimediando un trauma al secondo dito della mano destra: niente di troppo serio ma sufficiente a far optare il siciliano per il ritiro onde evitare di correre rischi inutili.

Il siciliano a questo punto lavora per essere in pedana il prossimo febbraio a Vancouver, in una gara decisiva per la corsa alle Olimpiadi di Tokyo (clicca qui per la situazione dopo Heidenheim).

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Fra Bergamo e Roma di scena la seconda Prova Nazionale Cadetti

 

Saranno Ciserano (Bergamo) e Roma ad ospitare, nel fine settimana, la seconda Prova Nazionale Cadetti, qualificativa verso i Campionati Italiani di categoria in programma a Jesi a maggio.

In Lombardia saranno di scena spadiste e spadisti, per un complessivo di oltre 750 atleti che si sfideranno nella caccia ai pass per la gara in terra marchigiana. 617 invece i protagonisti della due giorni al Pala Torrino di Roma, che ospiterà le prove di fioretto e sciabola.

Di seguito il programma delle gare:

Fioretto e sciabola

Sabato 18 gennaio

Fioretto femminile – 9.00
Sciabola maschile – 14.00

Domenica 19 gennaio

Fioretto maschile – 9.00
Sciabola femminile – 14.00

Spada

Sabato 18 gennaio

Spada maschile – 9.00

Domenica 19 gennaio

Spada femminile – 9.00

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Dramma Prescod, la fiorettista statunitense é costretta al ritiro a 27 anni


Ci ha provato fino all’ultimo, Nzingha Prescod, a lottare per la qualificazione alla sua terza Olimpiade. Ma alla fine, la fiorettista statunitense Campionessa del Mondo a squadre nel 2018 e bronzo individuale a Mosca 2015 ha dovuto alzare bandiera bianco e prendere atto che, a soli 27 anni, la sua carriera di atleta finisce qui. A fermarla un grave problema all’anca (necrosi avascolare), che la costringerà a breve a un intervento per l’innesto di una protesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Something really tragic happened to my hip that’s majorly affected my life, mobility, and ability to fence. I’m in the end stage of a condition called avascular necrosis of my hip, which has caused my bone to die and collapse. To have perspective, I’m still healthy other than #avascularnecrosis and I’ll talk more about it later. There are obstacles a million times worse. But for me this has been a sad experience of loss. For 19 years, fencing has been my best friend, one of my oldest friends. @peterwestbrookfoundation introduced me to her & @whathebuuuck taught me how to love her. I’m incredibly lucky to have enjoyed her and have been so spoiled with her affection. She’ll always be in my heart because she offered me the most complete friendship filled with every possible emotion. Fencing knew everything about me – my best and worst habits, my most intimate details – because I gave it everything. And so it is a huge part of me. My love for fencing will never change but our relationship will now be different. In this next chapter, I’m looking forward to empowering kids from my community with this special kind of love – the priceless opportunity and satisfaction to become masters of their craft. I’m really proud of my experience in the sport and will always have fond memories. I love you all and will still be around to cheer for my team 🇺🇸

Un post condiviso da Nzingha Prescod (@nzinghap) in data:

«Avevo letteralmente una disabilità e continuavo a tirare» ha dichiarato la stessa ex fiorettista della nazionale statunitense al portale teamusa.org, «sono felice di aver ottenuto tanti risultati e di aver capito ciò che posso rappresentare per tanti bambini di colore che potrebbero interessarsi alla scherma, essere un volto che loro riconoscono e incoraggiarli nella pratica dello sport».

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi