St. Niklaas: sette azzurre avanzano al tabellone principale

 

Saranno 7 le sciabolatrici italiani presenti nel tabellone principale della prova individuale di St. Niklaas in Belgio. Questo ha detto la prima giornata di gare andata in archivio oggi, con Arianna Errigo, Lucia Lucarini e Rebecca Gargano che hanno raggiunto le già qualificate Rossella Gregorio, Irene vecchi, Loreta Gulotta e Martina Criscio.

Niente da fare per le altre azzurre in gara, ovvero Camilla Fondi, Michela Battiston, Chiara Mormile, Caterina Navarria e Sofia Ciaraglia, che sono state invece eliminate. Così il primo turno delle italiane, con il derby fra Gulotta e Gargano.

Vecchi – Gette (Ger)
Gregorio – Zahonyi (Hun)
Gulotta – Gargano
Lucarini  – Fox-Gitomer (Usa)
Errigo – Nouthcha (Fra)
Criscio – Puda (Pol)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi/Fie

Spada maschile: l’Italia per il Trofeo Carroccio

 

La concomitanza con la gara casalinga, consente all’Italia di schierare un numero superiore di spadisti rispetto ai canonici 12 per la prova individuale del “Trofeo Carroccio” 2017, seconda prova di Coppa del Mondo di spada maschile.

Saranno infatti ben 26 gli azzurri impegnati a Legnano: si tratta di Paolo Pizzo, Marco Fichera, Enrico Garozzo, Andrea Santarelli, Edoardo Munzone, Matteo Tagliariol, Gabriele Cimini, Lorenzo Buzzi, Andrea Vallosio, Federico Vismara, Andrea Russo, Edoardo Vichi, Lorenzo Bruttini, Giacomo Paolini, Fabrizio Citro, Valerio Cuomo, Gianpaolo Buzzacchino, Davide Canzoneri, Achille Cipriani, Tullio De Santis, Davide Di Veroli, Mattia Loiacono, Cosimo Martini, Alessio Preziosi, Emanuele Rocco, Amedeo Zancanella.

Eccezion fatta per Pizzo, Garozzo e Fichera, per tutti gli altri azzurri la gara scatta domani con la fase a gironi e gli eventuali assalti del tabellone preliminare ad eliminazione diretta. Domenica chiusura con la gara a squadre, con l’Italia che schiererà il rodatissimo quartetto medaglia d’argento a Rio.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi 

Sciabola femminile: l’Italia per la gara di St. Niklaas

 

Saranno 12 le azzurre impegnate a St. Niklaas nella seconda tappa stagionale di Coppa del Mondo di sciabola femminile. A fare rotta verso il Belgio, Michela Battiston, Sofia Ciaraglia, Martina Criscio, Arianna Errigo, Camilla fondi, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Lucia Lucarini, Chiara Mormile, Caterina Navarria, Irene Vecchi.

Esentate per ranking dalla giornata di qualificazione Gregorio, Vecchi, Criscio e Gulotta, per tutte le altre italiane la gara scatta già domani con la fase a gironi e gli eventuali assalti ad eliminazione diretta del tabellone preliminare. Domenica chiusura con la prova a squadre, confermatissimo il quartetto campione del Mondo a Lipsia.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi/Fie

Uno sciabolatore tra le debuttanti. Riccardo Nuccio all’Opernball di Vienna

 

Che avesse talento con la sciabola lo sapevamo, che ci sapesse fare anche col valzer, invece, è una sorpresa. Riccardo Nuccio, sciabolatore torinese delle Fiamme Oro, vince l’undicesime edizione del Gran Ballo Viennese di Roma, in coppia con la messinese Alessandra Seminara, e con la stessa dama si aggiudica l’onore e l’onere di rappresentare l’Italia al Ballo delle Debuttanti che si terrà a Vienna l’8 febbraio prossimo.

Ad accompagnare le giovani ragazze nella serata romana sono stati gli atleti del gruppo sportivo delle Fiamme Oro. Con Riccardo Nuccio erano presenti altri due sciabolatori: Leonardo Affede e Stefano Scepi.

Ecco il servizio video realizzato dall’Ansa.

Spada femminile: il ranking dopo Suzhou

 

Poco da segnalare nel ranking mondiale individuale dopo la gara cinese. In vetta sempre la estone Julia Beljaejeva, mentre dietro di lei il sorpasso di Emese Szasz ai danni di Ewa Nelip. Sale di posizione anche Sun Yiwen, vittoriosa nella prova individuale di sabato, mentre chiude la top 5 Violetta Kolobova.

Rossella Fiamingo resta stabile alla posizione numero 12 ed è l’unica azzurra al momento presente fra le top 16 della classifica.

1 176 BELJAJEVA Julia
2 164 SZASZ-KOVACS Emese
3 162 NELIP Ewa
4 142 SUN Yiwen
5 142 KOLOBOVA Violetta
6 138 GUDKOVA Tatiana
7 123 KONG Man Wai Vivian
8 117 NDOLO Alexandra
9 113 LOGUNOVA Tatiana
10 109 KRYVYTSKA Olena
11 108 BESBES Sarra
12 108 FIAMINGO Rossella
13 106 CHOI Injeong
14 103 MOELLHAUSEN Nathalie
15 102 KANG Young Mi
16 96 HURLEY Kelley

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi 

Mondiali scherma paralimpica: quarto posto per gli spadisti nella gara a squadre

 

Si è chiusa con il quarto posto finale l’avventura degli spadisti (Matteo Betti, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini, Alessio Sarri) nella prova a squadre che ha chiuso il Mondiale di scherma Paralimpica di Roma 2017. Il quartetto azzurro, dopo aver battuto 45-30 la Bielorussia e il Brasile nel successivo assalto di quarti di finale, ha subito due stop consecutivi da parte di Francia (45-40) e Iraq (45-36) che han sancito la “medaglia di legno”.

Il titolo è andato alla Russia, che ha battuto in finale proprio i francesi. Per l’Italia, un bottino finale di undici medaglie, con cinque titoli conquistati a cui si aggiungono tre argenti e altrettanti bronzi.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi 

Fioretto maschile: 8 azzurri nel tabellone principale a Tokyo

 

Saranno 8 i fiorettisti azzurri impegnati nella notte italiana fra venerdì e sabato nel tabellone principale della prova individuale di fioretto maschile a Tokyo, seconda prova stagionale di Coppa del Mondo. Ai già qualificati per ranking Andrea Cassarà, Giorgio Avola e Alessio Foconi, si sono uniti oggi Guillaume Bianchi, Edoardo Luperi e Damiano Rosatelli già dopo i gironi, raggiunti in seguito da Francesco Ingargiola e Francesco Trani, che sono dovuti passare dagli assalti del tabellone preliminare.

Fase, quest’ultima, che ha sancito l’eliminazione di Valerio Aspromonte, Alessandro Paroli, Lorenzo Nista e Davide Filippi. Questo il tabellone con i primi turni degli azzurri:

Ingargiola – Oishi (Jpn)
Trani- Cadot (Fra)
Cassarà – Peggs (Gbr)
Foconi – Matsuyama (Jpn)
Bianchi – Kim (Kor)
Avola – Chuchukalo (Ukr)
Luperi – Heo (Kor)
Rosatelli – Mepstead (Gbr)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Foto Bizzi/Fie