Fioretto maschile: il ranking aggiornato dopo il Grand Prix di Torino

 

Vittoria e primo posto della classifica Mondiale per Race Imboden dopo il Grand Prix di fioretto maschile a Torino. Lo statunitense precede Alessio Foconi – terzo ieri – e Richard Kruse. A chiudere la top 5, il russo Alexei Cheremisinov e Andrea Cassarà.

Fra i primi 16 della classifica ci sono anche Daniele Garozzo, sesto, e Giorgio Avola, decimo.

1 240 IMBODEN Race USA 17.04.93
2 212 FOCONI Alessio ITA 22.11.89
3 203 KRUSE Richard GBR 30.07.83
4 164 CHEREMISINOV Alexey RUS 09.07.85
5 152 CASSARA Andrea ITA 03.01.84
6 146 GAROZZO Daniele ITA 04.08.92
7 129 SAFIN Timur RUS 04.08.92
8 129 CHEUNG Ka Long HKG 10.06.97
9 128 MEINHARDT Gerek USA 27.07.90
10 124 AVOLA Giorgio ITA 08.05.89
11 120 HEO Jun KOR 31.05.88
12 118 MASSIALAS Alexander USA 20.04.94
13 113 LLAVADOR Carlos ESP 26.04.92
14 96 ABOUELKASSEM Alaaeldin EGY 25.11.90
15 93 CADOT Jeremy FRA 07.11.86
16 89 LE PECHOUX Erwann FRA 13.01.82

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Fioretto maschile: 12 azzurri nel tabellone principale del Grand Prix di Torino

 

Come per il tabellone femminile, anche in quello maschile l’Italia potrà contare su 12 fiorettisti nel tabellone principale del Grand Prix di fioretto di Torino.

Ai già qualificati Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Giorgio Avola e Andrea Cassarà, si sono aggiunti oggi al termine della fase a gironi Edoardo Luperi, Francesco Ingargiola e Guillaume Bianchi. Sono invece dovuti passare dalla fase ad eliminazione diretta del tabellone principale Pietro Velluti, Francesco Trani, Lorenzo Nista, Damiano Rosatelli e Tommaso Marini.

Niente da fare invece per gli altri azzurri in gara oggi: alle porte del tabellone principale si sono fermati Andrea Baldini, Davide Filippi, e Filippo Macchi, mentre il turno precedente è stato “fatale” per Andrea Funaro, Alessandro Gridelli, Valerio Aspromonte, Federico Pistorio, Alessandro Maci, Alvise Dal Santo ed Alessandro Paroli. Era uscito di scena dopo la fase a gironi Matteo Resegotti.

Questi gli accoppiamenti del primo turno per quanto concerne gli azzurri (via alla gara alle 10.40, diretta video streaming su Pianeta Scherma con commento in inglese e in italiano):

Foconi – Li Chen (Chn)
Nista – Kim Dongsu (Kor)
Velluti – Lefort (Fra)
Marini – Kim Hyogon (Kor)
Trani – Llavador (Esp)
Garozzo- Mathieu (Usa)
Luperi – Rigin (Rus)
Avola – Rosatelli (ITA)
Bianchi  – Kleibrink (Ger)
Cassarà – Miyake (Jpn)
Ingargiola  – Dosa (Hun)

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Fioretto maschile: gli azzurri per il Grand Prix di Torino

 

Saranno 20 gli azzurri impegnati nella gara maschile del Grand Prix di fioretto previsto per il fine settimana a Torino e valido come quarta tappa del circuito di Coppa del Mondo. Sulle pedane del Pala Alpitour, scenderanno infatti Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Guillaume Bianchi, Andrea Cassarà, Davide Filippi, Alessio Foconi, Andrea Funaro, Daniele Garozzo, Alessandro Gridelli, Francesco Ingargiola, Edoardo Luperi, Filippo Macchi, Tommaso Marini, Lorenzo Nista, Alessandro Paroli, Federico Pistorio, Matteo Claudio Resegotti, Damiano Rosatelli, Francesco Trani, Pietro Velluti.

Già certi di un posto nel tabellone dei 64 – che scatta domenica in contemporanea con quello femminile – Foconi, Garozzo, Avola e Cassarà, per tutti gli azzurri la gara scatta nella giornata di sabato 9 febbraio con la fase a girone e gli eventuali assalti del tabellone preliminare ad eliminazione diretta.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

VIDEO – La vittoria di Alessio Foconi al Grand Prix di fioretto di Torino nel 2016

 

Se l’edizione 2015 del Grand Prix ha celebrato la prima vittoria in Coppa del Mondo di Alice Volpi, quella del 2016 ha battezzato un’altra prima volta: quella di Alessio Foconi, che in finale batte Alexander Massialas e mette il primo mattoncino di una scalata che, due anni più tardi, lo avrebbe condotto in cima al Mondo.

Grazie alle immagini prodotte da Fencing Vision, è possibile rigustarsi per intero la finale contro lo statunitense.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi