VIDEO – Orleans 2017, la finale tutta italiana fra Rossella Gregorio e Loreta Gulotta

 

Nel fine settimana la gara di Orleans da il via alla nuova stagione di Coppa del Mondo della sciabola femminile. In attesa di scoprire la nuova regina della classica francese, facciamo un salto indietro nel tempo al 2017 quando a giocarsi la vittoria arrivarono due azzurre: Rossella Gregorio e Loreta Gulotta. Un evento, quello di una finale tutta fra atlete italiane, che non accadeva dal 2012, quando a Gand arrivarono in fondo Ilaria Bianco (che vinse) e Irene Vecchi.

A Orleans è stata la Gregorio a prevalere, con la campana che ha così conquistato la prima vittoria in carriera, mentre per Loreta arrivò comunque la gioia di salire per la prima volta sul podio di una tappa di Coppa del Mondo dopo averlo più volte solo accarezzato. Un assalto, quello fra le due italiane, che vi riproponiamo integralmente grazie alle immagini prodotte dalla Federazione Francese di Scherma.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Sciabolatrici e squadre di fioretto in ritiro per preparare la nuova stagione

 

Si avvicina a grandi passi l’esordio di una nuova stagione internazionale e in casa Italia fervono i lavori per farsi trovare pronti ai primi appuntamenti agonistici di un’annata che avrà il suo clou a partire da aprile, quando partirà il ciclo di gare con in palio i punti per la qualificazione Olimpica. Dopo il ritiro delle nazionali di spada, svoltosi a Bormio nelle scorse settimane, tocca alle nazionali di sciabola femminile e di fioretto.

A Roma, presso l’Acqua Acetosa, sono le sciabolatrici ad allenarsi in un ritiro in cui sono presenti anche le ragazze di Spagna e Messico. Sono invece ventinove i fiorettisti agli ordini di Andrea Cipressa al Centro Olimpico di Tirrenia, dove sono convenute entrambe le nazionali.

I fiorettisti saranno impegnati nel week-end del 9-11 novembre nella prima gara a Bonn, in contemporanea con le prove di sciabola femminile di Orleans e di spada femminile a Tallinn.

Sciabola femminile – Giulia Arpino, Michela Battiston, Sofia Ciaraglia, Martina Criscio, Beatrice Dalla Vecchia, Rossella Gregorio, Loreta Maria Gulotta, Lucia Lucarini, Irene Vecchi

Fioretto femminile – Elisabetta Bianchin, Claudia Borella, Olga Rachele Calissi, Chiara Cini, Erica Cipressa, Valentina De Costanzo, Martina Favaretto, Camilla Mancini, Beatrice Monaco, Francesca Palumbo, Martina Sinigalia, Serena Rossini, Elisa Vardaro, Alice Volpi

Fioretto maschile – Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Guillaume Bianchi, Andrea Cassarà, Davide Filippi, Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Francesco Ingargiola, Edoardo Luperi, Tommaso Marini, Lorenzo Nista, Alessandro Paroli, Matteo Claudio Resegotti, Damiano Rosatelli, Francesco Trani

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Sciabola femminile: terzo posto a Gand per Giulia Arpino

Giulia Arpino ha conquistato il terzo posto nella prova satellite di sciabola femminile disputatasi lo scorso sabato sulle pedane della città belga di Gand. L’atleta romana è stata fermata in semifinale per 15-11 da Araceli Navarro, poi vincitrice della prova dopo aver battuto in finale Irina Shchukla, chiudendo così sul gradino più basso del podio assieme alla brasiliana Marta Baeza Centurion.

Podio sfiorato per Lucia Lucarini, quinta, mentre Chiara Mormile è stata battuta agli ottavi di finale, chiudendo così a ridosso della finale a otto; più indietro Flavia Bonanni. Nella gara maschile, stop ai quarti di finale per Luigi Miracco, mentre hanno chiuso fuori dai primi otto Alberto Pellegrini, Stefano Scepi, Giacomo Mignuzzi, Alberto Arpino e Luca Giovangiacomo.

 

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi