Mondiali Budapest 2019: il medagliere dopo la quinta giornata di gare

 

L’argento conquistato ieri dal fioretto femminile ha portato a quota 7 il computo complessivo delle medaglie conquistate dall’Italia a questi Mondiali di scherma di Budapest. Alla delegazione azzurra però, manca ancora la medaglia d’oro.

In testa al medagliere si pone la Russia precedendo Francia e Corea del Sud, mentre l’Italia si trova all’ottavo posto della classifica.

NAZIONE TOTALE
Russia 2 3 1 6
Francia 2 1 0 3
Corea del Sud 2 0 1 3
Ungheria 1 2 0 3
Ucraina 1 1 2 4
Cina 1 1 0 2
Brasile 1 0 0 1
ITALIA 0 1 6 7
Gran Bretagna 0 1 0 1
Hong Kong 0 0 1 1
Iran 0 0 1 1
Grecia 0 0 1 1
Romania 0 0 1 1
Svizzera 0 0 1 1
Usa 0 0 1 1

Mondiali di Budapest: fiorettisti e sciabolatrici accedono ai tabelloni principali delle gare a squadre

 

Missione compiuta per fiorettisti e sciabolatrici, impegnati nei turni preliminari delle rispettive prove a squadre che domani chiuderanno il Mondiale di scherma di Budapest: entrambi quartetti azzurri saranno quindi in lizza per le medaglie.

Nella gara di fioretto maschile, il quartetto composto da Andrea Cassarà, Giorgio Avola, Alessio Foconi e Daniele Garozzo, dopo aver battuto il Messico nel primo assalto di giornata, hanno strappato il pass per domani battendo la Danimarca. Gli azzurri ripartiranno dal match contro Hong Kong per garantirsi l’accesso a una potenziale semifinale con la Francia.

Cammino abbastanza agevole anche per Sofia Ciaraglia, Martina Criscio, Rossella Gregorio e Irene Vecchi, che in rapida successione hanno battuto il Vietnam e Hong Kong e attendono la vincente fra Polonia e Ungheria per conoscere l’avversaria del primo assalti di domani.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Telegram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi