Giochi Paralimpici Tokyo 2020: le gare riprogrammate dal 24 agosto al 5 settembre 2021

 

Assieme alle nuove date dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, è stata ufficializzata anche la nuova collocazione per i Giochi Paralimpici, slittati anche loro causa emergenza legata alla pandemia di Coronavirus: la cerimonia di apertura è fissata per il giorno 24 agosto, mentre la chiusura per il 5 settembre.

«Con i Giochi Paralimpici di Tokyo lontani 512 giorni» ha detto il presidente del Comitato Paralimpico Internazionale Andrew Parsons «la priorità di tutti è ora quella di stare al sicuro in questo periodo di difficoltà senza precedenti».  Resta il nodo delle qualificazioni per chi ancora non fosse in possesso del pass. «Ora che le date si conoscono, l’IPC lavorerà con le singole Federazioni Internazionali per stabilire nuovi criteri di qualificazione che rispettino però chi si è già qualificato».

Fra gli sport che ancora devono definire il lotto dei qualificati vi è la scherma in carrozzina. L’Iwas, l’ente internazionale che la regola, aveva già a suo tempo sospeso gli ultimi eventi con in palio i punti decisivi per la qualificazione. A essere cancellata, l’ultima tappa di Coppa del Mondo in programma in Brasile e gli Europei del prossimo maggio in Gran Bretagna.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Augusto Bizzi

I dubbi di Montano e Di Francisca: li rivedremo in pedana a Tokyo nel 2021?

Il rinvio di un anno dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 potrebbero portare Aldo Montano ed Elisa Di Francisca a chiudere anzitempo la loro carriera.
Continue reading