Spada maschile: quinto posto per gli azzurri a Dusseldorf

 

L’Italia ha chiuso al quinto posto la prova a squadre di spada maschile ai Campionati Europei di Dusseldorf. Dopo aver battuto al primo assalto l’Olanda, il quartetto composto da Gabriele Cimini, Marco Fichera, Enrico Garozzo e Andrea Santarelli è stato fermato ai quarti di finale dall’Ungheria, che si è imposta sul punteggio di 33-28.

Usciti dalla lotta per le medaglie (a giocarsi l’oro saranno Russia e Danimarca, mentre la stessa Ungheria tirerà per il bronzo contro l’Estonia), gli azzurri hanno affrontato il girone dei piazzamenti battendo dapprima la Germania per 45-38, quindi sprintando 26-25 sulla Svizzera e chiudendo così in quinta posizione.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Telegram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Un crowdfunding per donare a società e atleti attrezzatura paralimpica: la stoccata benefica di Fichera e Santarelli

 

Una raccolta fondi per donare a società e atleti l’attrezzatura necessaria per proseguire la propria attività: è questo il senso della raccolta fondi promossa dai due spadisti azzurri Marco Fichera e Andrea Santarelli. L’obiettivo da raggiungere è quello di 5000 euro che saranno destinate a quelle società che già praticano attività paralimpica o comunque di integrazione sociale dei ragazzi disabili attraverso lo sport.

SPADA, NEL FINE SETTIMANA IL GRAND PRIX DI CALI

Il senso dell’iniziativa è spiegato dagli stessi ragazzi, ovvero «la possibilità di aiutare ragazzi, che condividono la nostra stessa passione per lo sport, che per cause non a loro imputabili hanno maggiori difficoltà nel loro percorso sportivo e personale. Pensare di poter essere loro d’aiuto, di “fare squadra” con loro, completa il nostro essere atleti e soprattutto uomini». Gli stessi Fichera e Santarelli hanno poi deciso di ricompensare chi vorrà donare secondo queste modalità:

  • per chi avrà donato di più, due biglietti aerei andata e ritorno per Budapest e i biglietti per assistere ai prossimi Campionati del Mondo di scherma previsti a luglio in terra ungherese
  • per la società che avrà donato di più, invece, la possibilità di avere ospiti i due medagliati olimpici per uno speciale allenamento presso la propria sala
  • fra i donatori/trici verrà estratta a sorte una tuta della Nazionale italiana autografata da Marco e Andrea

CLICCA QUI PER SOSTENERE IL PROGETTO #DONAPERLORO

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook