In Cina è ancora una Criscio di bronzo

La foggiana è terza a Yangzhou dopo il podio di New York. Vince la Brunet sulla Balzer. Zagunis torna ed è subito bronzo. Super Errigo a un passo dalla finale.

Continue reading

Arianna Errigo salta anche la gara di Danzica

 

Dopo aver dovuto saltare la gara di sciabola di  New York causa attacco influenzale, Arianna Errigo, seppur in netta ripresa, ha deciso di non prendere parte nemmeno alla gara di fioretto femminile prevista per questo fine settimana a Danzica.

Ad annunciarlo, ieri in serata, la stessa Errigo tramite i propri canali social: «Ciao amici» ha scritto Arianna  «ho deciso di saltare anche la gara di coppa del mondo di fioretto a Danzica (Polonia). Mi dispiace tanto, Danzica è la mia gara preferita perché è stato il primo oro ad una gara di coppa del mondo senior a soli vent’anni e destino ha voluto che fosse anche la gara vinta più volte, ma sono ancora debilitata e non posso rischiare di avere una ricaduta. Così preferisco guarire completamente e prepararmi bene per la prossima sfida. Un abbraccio e ringraziamento a tutti voi che mi siete stati vicino».

L’azzurra in Polonia vanta 4 vittorie conquistate nel 2009, 2013, 2014 e l’ultima datata 2016.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi/Federscherma

L’influenza mette ko Arianna Errigo, niente New York per lei

 

Niente gara di Coppa del Mondo di sciabola per Arianna Errigo. L’azzurra, che avrebbe dovuto prendere parte alla prova di Coppa del Mondo in programma nel fine settimana a New York, è stata infatti messa ko da una bronchite che ne ha impedito la partenza assieme alle compagne di squadra.

Tanta amarezza, quindi, per la muggiorese, che ha espresso così il proprio rammarico tramite i propri canali social: «Finisce prima di iniziare la mia avventura a New York. Sono da tre giorni a letto nella speranza di riprendermi almeno il minimo indispensabile per poter partire. Odio saltare le gare. Era una gara di coppa del mondo di sciabola dove avevo tanto da imparare ed era sicuramente un’occasione in più per dimostrare quanto valgo… Peccato davvero».

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi/Fie