Spada maschile: azzurri quinti nella gara a squadre di Buenos Aires

 

Si è chiusa con il quinto posto finale per l’Italia la prova a squadre di spada maschile di Buenos Aires. Il quartetto azzurro composto da Gabriele Cimini – secondo sabato nella prova individuale – Marco Fichera, Enrico Garozzo e Federico Vismara, dopo aver vinto il primo assalto di giornata contro la Gran Bretagna e quello successivo contro la Germania, sono stati fermati ai quarti di finale dal Giappone con il punteggio di 36-33.

Finiti nel tabellone per il piazzamento, gli azzurri hanno battuto in serie dapprima gli Stati Uniti (42-26) quindi la Cina (45-30), chiudendo così al quinto posto.

La vittoria finale è andata al Giappone, che in finale ha battuto la Svizzera con il punteggio di 45-32, mentre il terzo posto è stato appannaggio della Russia che allo sprint ha regolato per 30-29 il Venezuela.

Foto Bizzi team/Fie

Spada maschile: cinque azzurri al tabellone principale a Buenos Aires

 

Saranno cinque gli azzurri in gara nella prova individuale di spada maschile a Buenos Aires. Ai già qualificati per ranking Andrea Santarelli e Gabriele Cimini, si è aggiunto al termine della fase a gironi Paolo Pizzo. Sono invece dovuti passare per la fase preliminare Enrico Garozzo e Lorenzo Buzzi.

Fuori tutti gli altri azzurri in gara. Stop nell’assalto decisivo per l’accesso al main draw per Giacomo Paolini, Federico Marenco e Riccardo Barionovi, mentre Marco Fichera, Federico Vismara, Valerio Cuomo e Andrea Russo sono stati eliminati al primo match di questa fase.

Via alla gara alle ore 13 italiane, i risultati in tempo reale possono essere seguiti a questo link. Questi gli accoppiamenti degli azzurri per quanto riguarda il primo turno:

Pizzo – Henriquez Ortiz (Cub)
Garozzo – Bida (Rus)
Cimini – Buzzi
Santarelli – Sych (Ukr)

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Giochi Olimpici Giovanili 2018: Davide Di Veroli portabandiera azzurro

 

Sarà Davide Di Veroli il portabandiera dell’Italia ai prossimi Giochi Olimpici della Gioventù in programma a Buenos Aires il prossimo mese di ottobre. Lo spadista romano, che agli ultimi Mondiali Cadetti e Giovani di Roma si è laureato Campione del Mondo nella categoria Under 17 ed è stato medaglia d’argento nella prova Under 20, è stato designato oggi dalla Giunta Nazionale del Coni su proposta del Presidente Giovanni Malagò.

La delegazione italiana della scherma in gara Buenos Aires, è composta anche dai fiorettisti Martina Favaretto e Filippo Macchi, mentre saranno in totale 84 gli atleti in gara nella manifestazione che prenderà il via il prossimo 6 ottobre. Di Veroli è il primo portabandiera maschio in questa particolare kermesse, dal momento che tanto nel 2010 quanto nel 2014 erano state ragazze ad avere questo onore.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Spada maschile: 7 azzurri al main draw a Buenos Aires

 

Saranno 7 gli azzurri impegnati a partire da domani mattina alle 9 (le 13 in Italia) nel tabellone principale della prova individuale di spada maschile. A raggiungere i già qualificati Enrico Garozzo e Paolo Pizzo, sono stati Andrea Santarelli – già al termine della fase a girone – Luca Ferraris, Lorenzo Buzzi, Andrea Russo e Marco Fichera.

Niente da fare invece per Nambin Sabbadini, Andrea Vallosio, Riccardo Barionovi e Ascanio Piccione, quest’ultimo eliminato già alla fine della pool.

 

Questi gli accoppiamenti per il primo turno:

Santarelli – Herzberg (Ger) 14-15
Ferraris – Rubes (Cze)
Fichera – Freilich (Isr)
Pizzo – Kostka (Pol)
Garozzo – Fabregat (Esp)
Russo – Pryor (Usa)
Buzzi – Park K. (Kor)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi/Fie
jizzrain.com/vd/2353-video