Sciabola maschile: il ranking aggiornato dopo Padova

 

 

Malgrado sia rimasto di poco fuori dal podio nella gara di sabato, il coreano Gu Bongil continua a mantenere la leadership della classifica mondiale. Dietro di lui, Aron Szilagyi e Luca Curatoli, tornato sul podio proprio nella prova individuale del 61° Trofeo Luxardo.

Fra gli azzurri, un posto nella top 16 anche per Enrico Berrè e Luigi Samele, rispettivamente quindicesimo e sedicesimo della classifica.

1 228 GU Bongil
2 200 SZILAGYI Aron
3 198 CURATOLI Luca
4 192 OH Sanguk
5 190 SZATMARI Andras
6 168 DERSHWITZ Eli
7 161 KIM Junghwan
8 153 ANSTETT Vincent
9 136 HARTUNG Max
10 116 IBRAGIMOV Kamil
11 108 HOMER Daryl
12 101 APITHY Bolade
13 97 PAKDAMAN Ali
14 92 WAGNER Benedikt
15 86 BERRE’ Enrico
16 86 SAMELE Luigi

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trifiletti/Bizzi

A Padova lo spettacolo della sciabola con il Trofeo Luxardo

Edizione numero 61 per la classica padovana che da il via alla seconda tranche di stagione per gli sciabolatori. Montano ultimo azzurro a vincere qui nel 2016. Continue reading

Spada maschile, un classico per riaprire la stagione


Ad Heidenheim la quarta prova stagionale di Coppa del Mondo di spada maschile. L’Italia riparte dal doppio podio di Dubai. L’anno scorso vittoria a squadre. Continue reading

La Havana, quarto posto per le spadiste, vince la Corea

 

Si è fermata ai piedi del podio la corsa delle spadiste azzurre nella prova a squadre di La Havana. Il quartetto composto da Alice Clerici, Rossella Fiamingo, Giulia Rizzi e Alberta Santuccio, ha infatti chiuso al quarto posto dopo aver perso la finalina contro la Cina.

Nel corso del loro cammino le ragazze di Cuomo hanno battuto dapprima l’Ucraina quindi le campionesse del Mondo dell’Estonia (41-31). Ma le successive sconfitte contro Russia (23-28) e Cina hanno cristallizzato il quarto posto finale.

A vincere è stata la Corea che nell’atto decisivo ha avuto la meglio proprio sulla squadra della campionessa del Mondo Tatiana Gudkova con il punteggio di 45-34.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Manky/Bizzi

Spada femminile: sette le spadiste italiane al tabellone principale a La Havana

 

Saranno xx le azzurre presenti nel tabellone principali della prova individuale di spada femminile a La Havana. Alle già qualificate Rossella Fiamingo e Mara Navarria, si sono aggiunte già al termine della fase a gironi Alberta Santuccio, Francesca Boscarelli e Brenda Briasco. Sono invece passate per i tabelloni preliminari le qualificazioni di Nicol Foietta e Giulia Rizzi.

Sempre durante la fase preliminare, sono arrivati gli stop per Roberta Marzani, Alice Clerici e Marta Ferrari. Eliminata già ai gironi invece Luisa Tesserin.

Così le azzurre al primo turno (via alla gara alle ore 15 italiane), spicca il derby fra Santuccio e Rizzi.

Foietta (ITA) – Popescu (Rou)
Boscarelli (ITA) – Udrea (Rou)
Briasco (ITA) – Mroszczak (Pol)
Fiamingo (ITA) – Brunner (Sui)
Rizzi (ITA) – Santuccio (ITA)
Navarria (ITA) – Kuusk (Est)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Manky/Bizzi

Spada femminile: l’Italia per la gara di La Havana

 

Nel fine settimana la spada femminile riparte dalla gara di La Havana, a Cuba. Per l’occasione l’Italia potrà contare su 11 spadiste: Francesca Boscarelli, Brenda Briasco, Alice Clerici, Marta Ferrari, Rossella Fiamingo, Nicol Foietta, Roberta Marzani, Mara Navarria, Giulia Rizzi, Alberta Santuccio, Luisa Tesserin.

Già certe di un posto fra le prime 64 Rossella Fiamingo e Mara Navarria, per tutte le altre azzurre la gara scatta nella giornata di venerdì con la fase a gironi e gli eventuali assalti ad eliminazione diretta del tabellone preliminare. Domenica prova a squadre, con il ct che, stando alle entry list pubblicate sul sito della Fie, pare intenzionato a schierare la formazione composta da Alice Clerici, Rossella Fiamingo, Giulia Rizzi e Alberta Santuccio.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi