Seconda Prova Nazionale Cadetti: Margherita Lorenzi e Giulio Lombardi si aggiudicano le gare di fioretto

 

Si è aperta con le gare di fioretto femminile e fioretto maschile la tre giorni di gare a Terni valide come seconda Prova Nazionale Cadetti, qualificativa per gli Italiani di  categoria di Lecce del prossimo maggio.

Fra le fiorettiste, a spuntarla è stata Margherita Lorenzi, che nell’assalto decisivo si è imposta per 15-7 nei confronti di Giulia Amore. A completare il podio, Alice Gambitta (fermata in semifinale dalla futura vincitrice sul 15-14) e Lucia Tortelotti, sconfitta dalla Amore 15-5.

La gara di fioretto maschile, invece, è stata appannaggio di Giulio Lombardi, che dopo aver superato in semifinale per 14-13 Davide Di Veroli (terzo in coabitazione con Tommaso Faedo), ha completato l’opera battendo 15-14 Giuseppe Franzoni.

Oggi seconda giornata di gare, con la sciabola femminile e la spada maschile.

Classifiche

Fioretto femminile – 1. Margherita Titina Lorenzi (Comini Padova), 2. Giulia Amore (Club Scherma Roma), 3. Lucia Tortelotti (CdS Mangiarotti), 3. Alice Gambitta (Club Scherma Ancona), 5. Benedetta Pantanetti (Club Scherma Ancona), 6. Ludovica Mancini (Frascati Scherma), 6. Irene De Biasio (Comense Scherma), 8. Federica Petrini (Circolo della Scherma Terni)

Fioretto maschile – 1. Giulio Lombardi (Fides Livorno), 2. Giuseppe Franzoni (Club Scherma Roma), 3. Damiano Di Veroli (Giulio Verne Roma), 3. Tommaso Faedo (Scherma Monza), 5. Tommaso Martini (Club Scherma Agliana), 6. Elia Sardelli (Fides Livorno), 7. Gregorio Isolani (Fides Livorno), 8. Andrea Guidotti (Club Scherma Lucca TBB)

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Pavia/Bizzi

 

Tommaso Martini e Lucrezia Dal Sal vittoriosi nella seconda giornata di gare a Foggia

 

Si è chiusa con le gare di fioretto maschile e sciabola femminile la due giorni di Foggia valida come prima Prova Nazionale Cadetti dedicata alle due armi convenzionali. La prima giornata di gare aveva visto la vittoria di Matilde Calvanese nel fioretto femminile ed Emanuele Nardella nella sciabola maschile.

Nel fioretto maschile a vincere è stato Tommaso Martini: decisivo per il successo, il 15-11 contro il padovano Matteo Panazzolo. A completare il podio, il livornese Giulio Lombardi e Damiano Di Veroli, che dopo essere stato protagonista settimana scorsa a Legnano nella prova di spada, conferma la sua vocazione biarma (marchio di fabbrica di famiglia) confermandosi sul podio anche nel fioretto.

Fra le sciabolatrici, si è imposta invece la friulana Lucrezia Dal Sal. La portacolori della Gemina Scherma, ha battuto in finale con il punteggio di 15-7 la napoletana Elisa Petrone. Terzo gradino del podio, invece, per Federica Guzzi Susini e per l’altra portacolori del Champ Napoli Gaia Pia Carella, entrambe fermatesi in semifinale, la prima battuta al fotofinish dalla Dal Sal, la seconda peer 15-10 nel derby tutto partenopeo con la Petrone.

Classifiche

Fioretto maschile – 1. Tommaso Martini (Club Scherma Agliana), 2. Matteo Panazzolo (Comini Padova), 3. Damiano Di Veroli (Giulio Verne Scherma), 3. Giulio Lombardi (Fides Livorno), 5. GIuseppe Franzoni (Club Scherma Roma), 6. Raian Adoul (Club Scherma Ancona), 7. Jacopo Bonato (Scherma Treviso), 8. Francesco Giovanni Fiore (Club Scherma Bari)

Sciabola femminile – 1. Lucrezia Del Sal (Gemina Scherma), 2. Elisa Petrone (Champ Napoli), 3. Federica Guzzi Susini (Club Scherma Torino), 3. Gaia Pia Carella (Champ Napoli), 5. Amelia Giovannelli (Frascati Scherma), 6. MariaChiara Dotoli (Milleculure Napoli), 7. Michela Landi (Club Scherma Napoli), 8. Alessia Piccoli (Lazio Scherma Ariccia)

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Foggia ospita la prima Prova Nazionale Cadetti di fioretto e sciabola

 

Quasi 600 atleti Under 17 si sfideranno nelle giornate di sabato e domenica sulle pedane allestite all’interno del Palazzetto dello Sport di Foggia per la prima Prova Nazionale Cadetti di fioretto e sciabola, gara che mette in palio i primi posti per i Campionati Italiani di Categoria previsti a Lecce il prossimo maggio.

Si parte sabato con le gare di fioretto femminile (via alle 9, 137 atlete iscritte) e sciabola maschile (via alle 12, 137 gli iscritti), mentre nella giornata di domenica si disputeranno le gare di fioretto maschile e sciabola femminile, che vede la partecipazione rispettivamente di 208 e 103 atleti, con il via ufficiale alle competizioni fissato alle 9 e alle 13.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

 

Buenos Aires: il fioretto maschile parla francese, FIlippo Macchi si ferma ai quarti

 

Si è fermata ai quarti di finale l’avventura di Filippo Macchi nella prova di fioretto maschile ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018. Il pisano è stato battuto infatti nell’assalto decisivo per l’accesso alla zona medaglie dal francese Armand Spichiger con il punteggio di 15-8.

Lo stesso transalpino ha poi conquistato l’oro dopo aver nettamente battuto in finale il campione del Mondo di categoria Under 17 Kenji Bravo, mentre una bella rimonta dall’11-13 ha premiato il danese Winterberg con la medaglia di bronzo ai danni del polacco Bem.

Oggi il programma della scherma si chiude con la prova a squadre miste continentali, mentre l’Italia mette a referto un bilancio individuale fatto di un oro, Davide Di Veroli nella spada maschile,  e di un argento, Martina Favaretto nel fioretto femminile.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Verona: Di Veroli e Favaretto protagonisti nel fioretto, a Taricco e Nigri i titoli di sciabola

Il fuoriclasse romano vince il titolo nel fioretto maschile Under 17, alla veneta la prova femminile. Nella sciabola vincono Taricco e Nigri. Continue reading

Bravo – Olivares, festa grande Stati Uniti, Macchi si ferma ai quarti

Vince Bravo su Olivares, Macchi si ferma nella finale a otto. Continue reading