Bastia Umbra: Palumbo, Curatoli e Criscio si prendono le prime gare

Fioretto femminile e le due gare di sciabola hanno aperto la tre giorni di gara umbra. Vincono Palumbo, Curatoli e Criscio. Continue reading

Fioretto femminile: all’Aeronautica Militare la Coppa Europa per club

 

Si è disputata nella giornata di oggi a Bucarest la gara di fioretto femminile a squadre valida per la Coppa Europa per club. A vincere, il quartetto dell’Aeronautica Militare composto da Valentina Cipriani, Valentina De Costanzo, Francesca Palumbo ed Elisa Vardaro.

Dopo il facile esordio contro le moldave della Scoala de Scrima di Chisinau (45-8), il quartetto italiano ha proseguito il suo cammino battendo in semifinale le ucraine dell’SVSM Kiev prima di chiudere in bellezza con il 45-34 contro le padrone di casa della Steaua Bucarest. A completare il podio di giornata, l’altra squadra romena del Poli Timisoara.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Il Dream Team torna a vincere. A Saint Maur è gioia azzurra

Battuta in finale la Russia. Francesca Palumbo novità di giornata e subito protagonista. Terzo posto per la Cina. Continue reading

Plovdiv, l’Italia parte con quattro medaglie

Due argenti (Palumbo e D’Armiento) e due bronzi (Sinigalia e Affede) nella prima giornata. A secco gli spadisti. Continue reading

Francesca Palumbo: «Volevamo riscattarci»

 

 

Ecco l’acuto che ci aspettavamo. A Universiadi terminate abbiamo raccolto alcune impressioni di Francesca Palumbo che ci ha raccontato, parlando a nome di tutta la squadra azzurra del fioretto femminile – completata da Camilla Mancini, Olga Calissi e Beatrice Monaco – come è arrivata una splendida medaglia d’oro.

Sulla gara: «Che dire… desideravamo tutte quest’oro, sia perché eravamo convinte di poterlo conquistare e meritare sia perché rappresentava una forma di riscatto dopo la gara individuale. Siamo state fin da subito molto unite, pronte a compensarci e sicuramente questo e stato il nostro asso nella manica, quel qualcosa in più che ci ha permesso di vincere.»

Mettendo da parte solo per un momento la performance delle ragazze, ancora una volta quella delle Universiadi si conferma essere certamente un’esperienza difficilmente ripetibile: «L‘ambiente è incredibile: si è sempre tutti insieme e si vive a stretto contatto con atleti provenienti da tutto il mondo, il che è molto stimolante. É stata una trasferta divertente e una straordinaria esperienza per tutte noi, ne faremo sicuramente tesoro!»

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Federscherma/Facebook

jizzrain.com/vd/2353-video

Tre vittorie tra gli under 20

Successi per Del Macchia, Mancini e Mormile. A podio Rosatelli, Palumbo, Passaro, Curatoli e Affede. Continue reading