Marco Fichera: «A Rio ce la giochiamo con tutti»

Dopo il periodo di stop precauzionale, Marco Fichera è pronto a riprendersi il suo posto in squadra e giocarsi tutto a Rio. Lo abbiamo sentito prima della partenza per il Brasile per sentire come sta e quali sono le sue emozioni della vigilia. Continue reading

Niente Europei per Marco Fichera, al suo posto Lorenzo Buzzi

 

Non ci sarà Marco Fichera fra gli azzurri che la prossima settimana voleranno verso Torun per disputare il Campionato Europeo 2016. Il siciliano, infortunatosi nel corso della prova individuale del Trofeo “Monal” a Parigi (lesione al bicipite femorale destro per lui), non è ancora al 100%. Una precauzione, quindi, per non rischiare di compromettere la gara più importante, quella di Rio, dove Marco sarà impegnato tanto nella prova individuale quanto in quella a squadre.

Al suo posto Lorenzo Buzzi. Il ventiduenne nativo di Casale Monferrato – dove è cresciuto e si è formato prima di spostarsi da tre stagioni a questa parte a Torino per allenarsi all’Accademia Scherma Marchesa – ,nella stagione di Coppa del Mondo appena conclusa è stato protagonista di una grande gara sulle pedane di Doha lo scorso dicembre quando chiuse nei primi otto. Per lui, debutto in un Europeo Assoluto.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Monal, la leggenda si rinnova sulle pedane di Parigi

Appuntamento di grande prestigio per la Coppa del Mondo di spada maschile, che fa tappa a Parigi per il Monal. Dove l’Italia lancia la sfida ai padroni di casa e maestri della Francia. Continue reading

La Sicilia saluta i suoi eroi olimpici

 

In sette per un sogno d’oro chiamato Olimpiade. Una gremita Piazza del Duomo di Acireale ha salutato ieri sera, nel corso di una suggestiva serata che ha fatto da appendice ai Campionati Italiani Cadetti e Giovani andati in archivio domenica, gli schermidori siciliani che ad agosto saranno in pedana a Rio De Janeiro a caccia dei metalli preziosi.

“Il sogno olimpico della Sicilia”, questo il titolo della serata – condotta da Salvo La Rosa – ha voluto celebrare così l’orgoglio di una regione che tanto ha dato e continua a dare allo sport azzurro. Presenti tutti e sette gli atleti che andranno a Rio: dai fratelli Daniele ed Enrico Garozzo, orgoglio acese come Marco Fichera, a Rossella Fiamingo catanese come Paolo Pizzo e accomunati anche dall’aver vinto il titolo Mondiale nella spada (due nel caso di Rossella). E, ancora, Giorgio Avola – che l’oro olimpico lo ha già vinto a squadre a Londra – e la sciabolatrice Loreta Gulotta, che per la prima volta si appresta a vivere l’esperienza unica di un’Olimpiade.

Tanta la gente accorsa in piazza per tributare a questi figli della Sicilia un grosso applauso e fare loro un grosso in bocca al lupo in vista delle sfide a Cinque Cerchi.

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizz

 

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Grand Prix Rio, gli spadisti azzurri in gara

 

 

Un ritorno dopo tanto tempo, quello di Matteo Tagliariol, e una pesca a piene mani nel serbatoio di talenti dell’Under 20 che tanto ha ben fatto ai Mondiali di Bourges, grazie alle convocazioni di Federico Vismara e Valerio Cuomo. Questi i nomi italiani che fra venerdì e domenica vedremo impegnati sulle pedane dell’Arena Carioca 3 per la prova maschile valida come Grand Prix di spada a Rio De Janeiro.

Saranno in totale 12 gli azzurri in pedana: oltre ai già citati, vedremo in azione anche Andrea Baroglio, Lorenzo Buzzi, Gabriele Cimini, Fabrizio Citro, Luca Ferraris, Marco Fichera, Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Andrea Santarelli. Tutti loro, ad eccezione di Garozzo già al tabellone principale, saliranno in pedana già venerdì per cercare un posto al main draw.

Domenica il tabellone principale, con partenza alle 14 ora italiana e fasi finali a partire dalle ore 23.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video