Stadio Collana, la storia del Club Schermistico Partenopeo finisce negli scatoloni

 

Una struttura in decadenza, un’interminabile querelle sulla gestione dell’impianto (finito nelle mani di privati e della società Giano con alle spalle, fra gli altri, gli ex calciatori Ciro Ferrara e Fabio Cannavaro) e, a farne le spese, soltanto Napoli e lo sport. Il circolo schermistico partenopeo perde quindi la sua storica casa allo Stadio Collana e con essa finiscono negli scatoloni da traslochi premi, attestati e testimonianze di una storia lunga e gloriosa sulle pedane di tutto il Mondo.

Una situazione di desolazione, documentata da Sandro Cuomo in un lungo e amaro post affidato ai propri social, con tanto di fotografia dei trofei e di tutto il materiale pronto per essere messo sui camion e portati in un magazzino in attesa di una migliore destinazione. Questo lo sfogo del ct della spada azzurra che al Collana ha mosso i primi passi in pedana e da lì ha spiccato il volo verso le medaglie Olimpiche e Mondiali.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

 

Confermati i Ct di fioretto, sciabola e spada

 

Il Consiglio Federale riunitosi ieri a Roma ha decretato all’unanimità la riconferma di tutti e tre i ct della Nazionale alla guida delle rispettive armi. Andrea Cipressa, Giovanni Sirovich e Sandro Cuomo, quindi, saranno ancora alla guida rispettivamente di fioretto, sciabola e spada.

Fra gli altri punti discussi nel corso della riunione, anche la composizione numerica delle delegazioni italiane che prenderanno parte alle prossime Universiadi e ai prossimi Campionati Mondiali Cadetti e Giovani di Plovidiv. Per il quadro completo di quanto emerso nella giornata di ieri ——> QUI (fonte: federscherma.it)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trefiletti/Bizzi