Scherma Paralimpica: Lambertini- show nelle gare Under 23, a podio anche Dei Rossi

 

C’è la firma di Emanuele Lambertini nella due giorni riservata alle prove di Coppa del Mondo Under 23 di scherma Paralimpica, andata in scena fra le giornate di mercoledì e giovedì.

Nella città olandese di Staadskanal, dove da oggi partono le prove senior, il giovane azzurro ha vinto tanto la prova di spada quanto quella di fioretto, battendo in entrambe le occasioni il turco Hakan Akkaya nell’atto decisivo per la vittoria. A completare la festa azzurra, anche il doppio terzo posto firmato da Matteo Dei Rossi.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Assegnati a Roma i Mondiali 2017 di scherma paralimpica

 

Sarà Roma ad ospitare i prossimi campionati del Mondo di scherma paralimpica, previsti dal 6 al 12 novembre di quest’anno. L’annuncio è stato dato ieri dall’IWAS, il massimo organismo internazionale in materia di sport Paralimpico.

L’Italia, che già l’anno scorso a maggio aveva ospitato i Campionati Europei di Casale e che da anni è sede fissa della tappa di Coppa del Mondo, si trova quindi ancora incaricata di organizzare una grande manifestazione internazionale per quanto riguarda la scherma in carrozzina, con tutti i migliori atleti del Mondo pronti a darsi spettacolare battaglia sulle pedane che verranno allestite all’interno dell’hotel Hilton Roma, a pochi passi dall’aeroporto di Fiumicino e una trentina di chilometri dal centro di Roma.

Durante la sei giorni di gare, verranno messi in palio i titoli a squadre e quelli individuali di fioretto (Cat. A,B,C), sciabola (Cat. A, B) e spada (Cat. C).

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

 

Eger: oro per lo “Squaquero Team”, argento per gli spadisti

 

Nella stessa giornata che ha visto Alessio Sarri vincere la prova individuale di sciabola maschile Categoria B, per l’Italia arrivano altre gioie dalle prove a squadre nella tappa di Coppa del Mondo di scherma paralimpica andata in archivio a Eger.

A colpire infatti, è stato ancora il team di fioretto femminile composto da Beatrice Viovincitrice della gara individuale Categoria BAndreea Mogos e Loredana Trigilia, che alla prima uscita dopo il bronzo alle Paralimpiadi, ha messo in riga la concorrenza, chiudendo sul 45-43 il match decisivo contro l’Ungheria dopo aver battuto Hong Kong e Ucraina.

A rendere ancora più rotondo il bilancio azzurro, il secondo posto conquistato dagli spadisti: il quartetto composto da Alessio Sarri, Emanuele Lambertini, Matteo Dei Rossi e Gabriele Leopizzi, è stato battuto solo dalla Russia in finale, dopo che erano riusciti a fermare in semifinale la fortissima Francia.

La spedizione azzurra chiude la tappa di Eger con 3 vittorie, 2 secondi posti e 1 terzo posto. E a metà marzo si torna in pedana, con la tappa casalinga di Pisa.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma