Eger: oro per lo “Squaquero Team”, argento per gli spadisti

 

Nella stessa giornata che ha visto Alessio Sarri vincere la prova individuale di sciabola maschile Categoria B, per l’Italia arrivano altre gioie dalle prove a squadre nella tappa di Coppa del Mondo di scherma paralimpica andata in archivio a Eger.

A colpire infatti, è stato ancora il team di fioretto femminile composto da Beatrice Viovincitrice della gara individuale Categoria BAndreea Mogos e Loredana Trigilia, che alla prima uscita dopo il bronzo alle Paralimpiadi, ha messo in riga la concorrenza, chiudendo sul 45-43 il match decisivo contro l’Ungheria dopo aver battuto Hong Kong e Ucraina.

A rendere ancora più rotondo il bilancio azzurro, il secondo posto conquistato dagli spadisti: il quartetto composto da Alessio Sarri, Emanuele Lambertini, Matteo Dei Rossi e Gabriele Leopizzi, è stato battuto solo dalla Russia in finale, dopo che erano riusciti a fermare in semifinale la fortissima Francia.

La spedizione azzurra chiude la tappa di Eger con 3 vittorie, 2 secondi posti e 1 terzo posto. E a metà marzo si torna in pedana, con la tappa casalinga di Pisa.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

Scherma paralimpica: a Eger vince Alessio Sarri

 

Alessio Sarri ha vinto la prova individuale di sciabola maschile Categoria B valida per la Coppa del Mondo di scherma paralimpica. L’azzurro, che si era imposto anche lo scorso novembre a Pisa, ha battuto in finale per 15-9 il polacco Adrian Castro. Podio per i russi Komalov e Kurzin, quest’ultimo stoppato da Sarri in semifinale.

Stop ai quarti di finale tanto per Edoardo Giordan nella prova di sciabola maschile Categoria A, quanto per Loredana Trigilia e Andreea Mogos nella prova femminile, sempre di sciabola e sempre Categoria A. A Vincere sono stati in entrambi i casi atleti ucraini, grazie alle firme di Demchuk nella gara maschile e di Breus nella gara femminile.

Classifiche

Sciabola femminile Categoria A – 1. Breus (Ukr), 2. Veres (Hun), 3. Morkvych (Ukr), 3. Tibiashvili (Geo), 5. Mogos (ITA), 6. Hajmasi (Hun), 7. Kuramshina (Rus), 8. Trigilia (ITA).

Sciabola maschile Categoria A – 1 Demchuk (Ukr), 2. Dronov (Rus), 3. Osvath (Hun), 3. Shaburov (Rus), 5. Noble (Fra), 6. Lemoine (Fra), 7. Manko (Ukr), 8. Giordan (ITA)

Sciabola maschile Categoria B – Sarri (ITA), 2. Castro (Pol), 3. Kamalov (Rus), 3. Kurzin (Rus), 5. Datsko (Ukr), 6. Tarjani (Hun), 7. Khamatshin (Rus), 8. Valet (Fra).
15. Paolucci (ITA)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Scherma Paralimpica: Bebe Vio trionfa a Eger, podio per Andreea Mogos

 

Nemmeno il tempo di festeggiare la vittoria nei prestigiosi Laureus Sport Awards, che Bebe Vio è tornata a fare quello che meglio le riesce: trionfare in pedana. A Eger, prima tappa di Coppa del Mondo, l’azzurra ha strapazzato la concorrenza nella prova di fioretto femminile Categoria B, concedendo solo 12 stoccate in 4 incontri ad eliminazione diretta. Il 15-1 contro l’ucraina Pozniak è stata la pennellata finale all’ennesima vittoria in carriera dell’inarrestabile azzurra, che per il resto ha vinto gli altri match per 15-3 (in due occasioni) e 15-5.

Nelle altre gare di oggi, da segnalare anche il terzo posto di Andeea Mogos nella prova di fioretto Categoria A: per l’azzurra, stop in semifinale per mano della padrona di casa Szuszanna Krayniak. A vincere la gara è stata un’altra ungherese, Eva Andre Hajmasi. Stop ai quarti di finale per Loredana Trigilia. A completare il programma di gare odierno, la spada maschile Cat A e B, con i podi sfiorati da Matteo Dei Rossi, Emanuele Lambertini (secondo ieri nel fioretto Categoria A) e Alessio Sarri, tutti fermati ai quarti di finale.

Classfiche

Fioretto femminile Cat. A – 1. Hajmasi (Hun), 2. Krajnyak (Hun), 3. Mogos (ITA), 3. Morkvych (Ukr), 5. Fan (Hkg), 6. Trigilia (ITA), 7. Evdokimova (Rus), 8. Efimova (Rus)

Fioretto femminile Cat. B – 1. Vio (ITA), 2. Pozniak (Ukr), 3. Chung (Hkg), 3. Khetsuriani (Geo), 5. Makrytskaya (Blr), 6. Sakurai (Jpn), 7. Fiaklistava (Blr), 8. Doloh (Ukr).
17. Biagini (ITA)

Spada maschile Cat. A – 1. Shaburov (Rus), 2. Mahula (Ukr), 3. Gilliver (Gbr), 3. Schmidt (Ger), 5. Fedyaev (Rus), 6. Dei Rossi (ITA), 7. Noble (Fra), 8. Lambertini (ITA).
18. Giordan (ITA)

Spada maschile Cat. B – 1. Pranevich (Blr), 2. Coutya (Gbr), 3. Sinkevich (Blr), 3. Surajewsky (Pol), 5. Proska (Pol), 6. Sarri (ITA), 7. Kurzin (Rus), 8. Grandrillon (Fra).
13. Leopizzi (ITA)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Scherma paralimpica: secondo posto per Lambertini nel fioretto categoria A

 

Si è aperta ieri a Eger, Ungheria, la nuova stagione della Coppa del Mondo di scherma paralimpica. E subito arrivano buone notizie in casa Italia: Emanuele Lambertini, infatti, ha conquistato il secondo posto nella prova individuale di fioretto maschile Categoria A, battuto solo dall’ungherese Richard Osvath per 15-11. Nel corso del suo cammino il giovane azzurro aveva battuto avversari del calibro di Ludovic Lemoine ai quarti e Artur Yusupov in semifinale.

Fuori dal podio gli altri azzurri in gara oggi: Gabriele Leopizzi, in gara nella prova di categoria B, si è fermato agli ottavi, mentre Gianmarco Paolucci è uscito di scena dopo la fase a gironi. Stop agli ottavi di finale anche per Matteo Dei Rossi (fioretto Cat.A) e Alessia Biagini (spada categoria B).

Classifiche

Fioretto maschile Cat. A –  1. Osvath (Hun), 2. Lambertini (ITA), 3. Demchuk (Ukr), 3. Fedyaev (Rus), 5. Gilliver (Gbr), 6. Tokatlian (Fra), 7. Yusupov (Rus), 8. Lemoine (Fra).
10. Dei Rossi (ITA)

Fioretto maschile Cat. B – 1. Datsko (Ukr), 2. Kamalov (Rus), 3. Gaworski (Pol), 3. Khamatshin (Rus), 5. Coutya (Gbr), 6. Valet (Fra), 7. Castro (Pol), 8. Surajewsky (Pol).
12. Leopizzi (ITA), 17. Paolucci (ITA)

Spada femminile Cat, B – 1. Pozniak (Ukr), 2. Sakurai (Jpn), 3. Fiaklistava (Blr), 3. Makrytskaya (Blr), 5. Demaude (Fra), 6. Yesina (Ukr), 7. Kastsiuchkova (Blr), 8. Peloux (Fra).
11. Biagini (ITA)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Beatrice Vio è fra i candidati ai Laureus Sports Award 2017

 

Continua il periodo d’oro di Beatrice Vio. Bebe, infatti, è entrata nella lista dei candidati a vincere il premio per miglior atleta con disabilità ai prossimi Laureus Sports Awards, la cerimonia che ogni anno premia i migliori sportivi del Mondo.

La fiorettista azzurra, oro nella prova individuale e medaglia di bronzo in quella a squadre alle ultime Paralimpiadi di Rio 2016, è infatti fra i sei in lizza per il premio Sportperson of the year with disability: assieme a lei, la fenomenale sprinter cubana Omara Durand, lo svizzero Marcel Hug (proveniente sempre dall’atletica), i nuotatori Ihar Boki e Sophie Pascoe e il sollevatore di pesi iraniano Siamand Rahman.

La cerimonia di premiazione si terrà a Montecarlo il prossimo 14 febbraio.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi per Federscherma

 

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Nominati i Commissari tecnici delle Nazionali paralimpiche

 

Si è chiusa a Roma la due giorni dedicata al Consiglio Federale della Federazione Italiana Scherma, il primo del nuovo quadriennio che porta dritto alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Fra i punti discussi, quello della nomina dei Commissari tecnici delle Nazionali di scherma paralimpica: la novità è rappresentata dalla nomina di Marco Ciari come responsabile della sciabola. Livornese, classe 1983, e alle spalle un passato da atleta della Nazionale italiana, Ciari ha già lavorato con gli sciabolatori paralimpici facendo loro da sparring partner in alcune occasioni. Ora la nomina a Ct, dove subentra a Fabio Giovannini.

Tutto confermato invece per quanto riguarda le altre armi, con il duo tutto pisano composto da Simone Vanni, alla guida del fioretto, e Francesco Martinelli, che continuerà ad occuparsi della spada.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

 
jizzrain.com/vd/2353-video