Presentati a Milano i Campionati Europei Paralimpici Terni 2018

 

È stata presentata ieri a Milano in occasione della Borsa Internazionale del Turismo l’edizione 2018 dei Campionati Europei di scherma paralimpica che si svolgeranno il prossimo mese di settembre (dal 17 al 23) a Terni. A presenziare alla conferenza stampa, tenutasi oggi nei padiglioni della Fiera di Milano, anche Beatrice Vio, che ha affiancato il presidente del Comitato Organizzatore Alberto Tiberi e la dirigente del settore Turismo e Sport della Regione Umbria, Antonella Tiranti.

«Abbiamo ancora in corpo l’adrenalina dei Mondiali di Roma dello scorso novembre ma non vediamo l’ora che sia settembre per essere nuovamente in pedana in Italia. Per noi della Nazionale è sempre emozionante gareggiare in Italia non solo perché hai tanti amici a vederti, ma anche perché è un piacere accogliere gli atleti delle altre Nazioni». Così si è espressa oggi la stessa bi-campionessa del Mondo (e campionessa Europea in carica).

Per l’Italia ancora una grande occasione di ospitare un’importante rassegna paralimpica dopo il Mondiale di Roma e l’Europeo del 2016 di Casale Monferrato.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trifletti/Bizzi

Alessio Sarri eletto in seno alla giunta del Comitato Italiano Paralimpico

Luca Pancalli rieletto presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Alessio Sarri membro in quota atleti della a giunta dello stesso CIP assieme alla plurimedagliata dell’atletica leggera Martina Caironi. Questo l’esito dell’Assemblea Elettiva del Comitato Italiano Paralimpico, svoltasi nella giornata di ieri presso la Sala delle Armi a Roma.

Il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso si è detto molto soddisfatto di questa elezione: «Per il mondo della scherma e non solo per quella paralimpica, l’elezione di Alessio Sarri è un risultato da festeggiare»  ha commentato lo stesso Scarso  tramite il sito federale  «Va letto infatti come l’attestazione di plauso da parte dell’intero movimento paralimpico a quanto fatto dalla scherma in questi anni e che ha in Alessio Sarri tra le sue testimonianze concrete più alte. A lui adesso il compito di portare le istanze degli atleti paralimpici in seno alla Giunta, ma anche di portare l’esperienza maturata nell’ambito schermistico, anche sul piano dirigenziale (è stato componente della Commissione Atleti federale, ndr), all’interno dell’esecutivo del Comitato Italiano Paralimpico che continua ad essere guidato brillantemente da Luca Pancalli, al quale va il pieno sostegno di tutta la Federazione Italiana Scherma».

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi

Scherma Paralimpica: i risultati della seconda Prova Nazionale

 

Nel fine settimana si è svolta a Busto Arsizio la seconda Prova Nazionale di scherma paralimpica, tappa di qualificazione verso gli Assoluti di Milano. Di seguito le classifiche delle gare disputate sulle pedane bustocche:

Fioretto femminile Cat. A – 1. Andreea Mogos (Fiamme Oro), 2. Sara Bortoletto (CdS Bassano), 3. Letizia Baria (Chiti Pistoia)

Fioretto femminile Cat. B – 1. Alessia Biagini (Club Pisa Antonio Di Ciolo), 2. Marta Nocent (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 3. Arianna Palmieri (CdS Rimini), 3. Alice Maria Pigato (CdS Bassano), 5. Sara Valenti (CdS Rimini)

Fioretto femminile Cat. C –  1. Consuelo Nora (Lame Rotanti Torino), 2. Annamaria Soldera (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 3. Monia Bolognini (Zinella Scherma)

Fioretto maschile Cat. A –  1. Emanuele Lambertini (Fiamme Oro), 2. Matteo Betti (Fiamme Azzurre), 3. Alberto Morelli (Cus Siena), 3. Samuele Manzoni (Zinella Scherma)

Fioretto maschile Cat. B – 1. Gianmarco Paolucci (Fiamme Oro), 2. Gabriele Leopizzi (CdS Mangiarotti), 3. Michele Massa (Accademia della Scherma Fermo), 3. Stefano Fusconi (Zinella Scherma), 5. Denis Masiero (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 6. Cristian Ceracchi (Frascati Scherma)

Fioretto maschile Cat. C – 1.William Russo (Cs Palermo), 2. Martino Seravalli (Fiamme Oro), 3. Fabio Panozzo (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 3. Leonardo Rigo (Zinella Scherma), 5. Claudio Radicello (Circolo Schermistico Mazarese), 6. Marcellino Gioia (Cs Pinerolo Olimpica), 7. Gianfranco Bompane (Zinella Scherma), 8. Gianfranco Di Prima (Comense Scherma)

Spada femminile Cat. A – 1. Marcella Li Brizzi (Club Scherma Palermo), 2. Sara Bortoletto (Circolo della Spada Bassano), 3. Sofia Brunati (Circolo Scherma Lecco), 3. Letizia Baria (Chiti Scherma Pistoia), 5. Sofia Della Vedova (Scherma Bergamo), 6. Liliana Tolu (Sporting Center Prato)

Spada femminile Cat. B -1. Alessia Biagini (Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo), 2. Rossana Pasquino (Club Schermistico Partenopeo), 3. Arianna Palmieri (Circolo della Spada Rimini), 3. Sara Valenti (Circolo della Spada Rimini), 5. Alice Maria Pigato (Circolo della Spada Bassano), 6. Valeria Pappalardo (Circolo Scherma Navacchio)

Spada femminile Cat. C – 1. Consuelo Nora (Lame Rotanti Torino), 2. Alessandra Bochicchio (Accademia Scherma Groane), 3. Allegra Magenta (Accademia Scherma Groane), 3. Monia Bolognini (Zinella Scherma), 5. Rossella Placuzzi (Zinella Scherma); 6. Annamaria Soldera (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 7. Elena Valsecchi (Circolo Scherma Lecco), 8. Eleonora Leone (Roma Fencing)

Spada maschile Cat. A – 1. Emanuele Lambertini (Fiamme Oro), 2. Matteo Betti (Fiamme Azzurre), 3. Samuele Manzoni (Zinella Scherma), 3. Giovanni Di Stefano (Accademia Scherma Groane), 5. Valerio Trombetta (Club Scherma Palermo), 6. Samuele Lupo (Club Scherma Palermo), 7. Franco Dolci (Scherma Bergamo), 8. Carlo Maria Peracchio (Accademia Scherma Groane)

Spada maschile Cat. B – 1. Davide Carlo Carloni (Accademia Scherma Groane), 2. Gianluca Gibbi (Accademia Scherma Groane), 3. Gabriele Leopizzi (CdS Mangiarotti), 3. Graziano Magro (CdS M°Marcello Lodetti), 5. Michele Vaglini (Club Scherma Pisa Antonio di Ciolo), 6. Jens Brase (Accademia Scherma Groane), 7. Roberto Volpi (Scherma Bergamo), 8. Stefano Fusconi (Zinella Scherma)

Spada maschile Cat. C – 1. William Russo (Club Scherma Palermo), 2. Martino Seravalli (Fiamme Oro), 3. Nicolò Riccardi (Accademia Scherma Groane), 3. Claudio Radicello (Circolo Schermistico Mazarese), 5. Stefano Orsi (Accademia Scherma Groane), 6. Giuseppe Carmina (Club Scherma La Farnesiana), 7. Leonardo Napolitano (Scherma Modica), 8. Michele Venturi (Circolo Scherma Navacchio).

Sciabola femminile Cat. A – 1. Ionela Andreea Mogos (Fiamme Oro), 2. Sofia Brunati (Circolo Scherma Lecco), 3. Marcella Li Brizzi (Club Scherma Palermo), 3. Elisa Molteni (Scherma Verbania), 5. Liliana Tolu (Sporting Center Prato)

Sciabola femminile Cat. B – 1. Marta Nocent (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 2. Rossana Pasquino (Club Schermistico Partenopeo)

Sciabola maschile Cat. A – 1. Pietro Miele (Accademia d’Armi Musumeci Greco), 2. Alberto Morelli (Cus Siena), 3. Samuele Lupo (Club Scherma Palermo)

Sciabola maschile Cat. B – 1. Nicola D’Ambra (Officine della Scherma), 2. Gianmarco Paolucci (Fiamme Oro), 3. Michele Vaglini (Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo), 3. Francesco Di Franco (Club Scherma Palermo) 5. Denis Masiero (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 6. Indrit Gjounku (Fides Livorno).

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi

 

Mondiali scherma paralimpica: quarto posto per gli spadisti nella gara a squadre

 

Si è chiusa con il quarto posto finale l’avventura degli spadisti (Matteo Betti, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini, Alessio Sarri) nella prova a squadre che ha chiuso il Mondiale di scherma Paralimpica di Roma 2017. Il quartetto azzurro, dopo aver battuto 45-30 la Bielorussia e il Brasile nel successivo assalto di quarti di finale, ha subito due stop consecutivi da parte di Francia (45-40) e Iraq (45-36) che han sancito la “medaglia di legno”.

Il titolo è andato alla Russia, che ha battuto in finale proprio i francesi. Per l’Italia, un bottino finale di undici medaglie, con cinque titoli conquistati a cui si aggiungono tre argenti e altrettanti bronzi.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizzi 

Le prime volte non finiscono mai, le fiorettiste si coprono d’oro

Mogos, Trigilia e Vio centrano la medaglia più prestigiosa nella gara a squadre di fioretto femminile. Mai prima d’ora l’Italia aveva vinto il titolo in questa gara. Demolita la Russia in finale. Continue reading