In Cina è ancora una Criscio di bronzo

La foggiana è terza a Yangzhou dopo il podio di New York. Vince la Brunet sulla Balzer. Zagunis torna ed è subito bronzo. Super Errigo a un passo dalla finale.

Continue reading

Yangzhou, en plein sfiorato per le azzurre della sciabola

 

Saranno otto su nove le sciabolatrici impegnate a partire dalla notte italiana nella tappa di Coppa del Mondo di Yangzhou, Cina. Alle già qualificate Irene Vecchi, Loreta Gulotta e Rossella Gregorio, si sono infatti aggiunte Sofia Ciaraglia e Arianna Errigo già dopo la fase a gironi.

Sono invece passati dagli assalti ad eliminazione diretta le qualificazioni di Martina Criscio, Rebecca Garagno e Chiara Mormile, mentre è stata proprio questa fase a determinare l’uscita di Flaminia Prearo. Questi gli accoppiamenti del primo turno per quanto concerne le azzurre:

Errigo – Jin (Kor)
Gulotta – Choi (Kor)
Gargano – Marcos (Esp)
Mormile – Perez Maurice (Arg)
Ciaraglia – Schuckla (Tur)
Gregorio – Stone (Usa)
Vecchi – Kravatska (Ukr)
Criscio – Xu (Chn)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi/Fie

Sciabola femminile: 9 le azzurre impegnate in Cina

 

Saranno 9 le sciabolatrici azzurre impegnate nella tappa di Coppa del Mondo di Jangzhou, Cina, quinta tappa stagionale del circuito. A fare rotta verso l’Asia orientale, Sofia Ciaraglia, Martina Criscio, Arianna Errigo, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Chiara Mormile, Flaminia Prearo, Irene Vecchi.

Quest’ultima, così come la Gulotta e la Gregorio, sono già certe di un posto nel tabellone principale (previsto per sabato), mentre tutte le altre ragazze inizieranno già venerdì la loro fatica. Domenica chiusura con la prova a squadre, con il quartetto azzurro composto da Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta e Irene Vecchi.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi/Fie

Città di Roma: nella prima giornata vincono Lari e Egorian

 

Si è aperta nel segno di Yana Egorian e Tommaso Lari la due giorni di gare valide per il Trofeo “Città di Roma”, che oggi ha aperto i battenti con la gara di sciabola femminile e fioretto maschile.

Proprio da questa gara partiamo: l’affermazione è stata appannaggio di Tommaso Lari, che in una finale tutta italiana ha battuto Tommaso Chiappelli con il punteggio di 15-7. Terzo posto per Filippo Guerra e il francese Cedrik Serri.

Nella prova di sciabola femminile, invece, a trionfare è stata la campionessa Olimpica di Rio 2016: per Yana Egorian, vittoria maturata dopo il 15-8 contro Flaminia Prearo, che dopo aver vinto la passata edizione centra il secondo posto. Un doppio derby ha invece sancito la terza piazza di Martina Petraglia (battuta dalla Prearo) e di Valeria Bolshakova (sconfitta dalla Egorian).

Domani si chiude con le gare di sciabola maschile e fioretto femminile.

Classfiche

Fioretto maschile –  1. Lari (ITA), 2. Chiappelli (ITA), 3. Guerra (ITA), 3. Serri (Fra), 5. Pilli (ITA), 6. Gridelli (ITA), 7. Lauria (ITA), 8. Fallica (ITA)

Sciabola femminile – 1. Egorian (Rus), 2. Prearo (ITA), 3. Bolshakova (Rus), 3. Petraglia (ITA), 5. Vecchi (ITA), 6. Benitez Romero (Ven), 7. Bashta (Rus), 8. Andreyeva (Blr)