Montano out per la prova a squadre, al suo posto Dario Cavaliere

 

Non ci sarà Aldo Montano nel quartetto azzurro che domani a Lipsia proverà a dare la caccia alla medaglia nella prova a squadre di sciabola maschile. La distorsione di primo grado alla caviglia sinistra rimediato nella prova individuale di giovedì, infatti, impedirà al fuoriclasse livornese di essere della partita: Aldo ha provato fino all’ultimo, ma ha dovuto alzare bandiera bianca.

Al suo posto, affianco ai confermatissimi Enrico Berrè, Luca Curatoli e Luigi Samele, ci sarà il giovane Dario Cavaliere, riserva in Italia, arrivato ieri in giornata in Germania. Una grande occasione per il napoletano, che lo scorso aprile a Plovidv ha chiuso la sua esperienza da Under 20. Quanto a Montano, sarà comunque presente a bordo pedana come “capitano non giocatore” per incoraggiare e consigliare i compagni di squadra nel corso della gara.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Lispsia 2017: le parole di Deriglazova e Szatmari

 

Al termine delle loro vittoriose gare, ieri in serata tanto Inna Deriglazova quanto Andras Szatmari sono intervenuti in conferenza stampa per esprimere le loro sensazioni dell’immediato post.

Inna Deriglazova (Campionessa del Mondo fioretto femminile)Di anno in anno è sempre più difficile confermarsi. Oggi è stata una giornata veramente dura, specialmente la finale. Un match davvero pazzo! Ma ho vinto e sono felice.

Andras Szatmari (Campione del Mondo sciabola maschile) – È una sensazione fantastica! Voglio ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino e mi hanno aiutato, compresa la mia famiglia, il mio Maestro e la mia ragazza. Stamattina, quando mi sono alzato alle sei, avevo buone sensazioni, sentivo che avrei potuto vincere