Sciabola maschile: Fiamme Gialle ancora sul tetto d’Europa

 

Si è svolta oggi, nell’inconsueta cornice del centro commerciale Adigeo di Verona, l’edizione 2018 della Coppa Europa per società di sciabola maschile. Grande spettacolo sulle pedane allestite nei viali dello shopping, e alla fine a prevalere è stata la formazione delle Fiamme Gialle, che si conferma nuovamente sul tetto d’Europa.

Il quartetto composto da Enrico Berrè, Francesco D’Armiento, Alberto Pellegrini e Luigi Samele, ha chiuso la propria cavalcata battendo nettamente in finale la Steaua Bucarest con il punteggio di 45-26. Lungo il cammino, cominciato con la fase a gironi, i finanzieri hanno battuto i britannici di Truro Fencing ai quarti di finale e i tedeschi di Bayern Dormagen in semifinale.

In gara per l’Italia c’era anche la Scherma Lazio Ariccia, vincitrice della Coppa Italia per società civili: per il quartetto ariccino (Giacomo Mignuzzi, Nicola Possenti, Edoardo Ritorto, Giosuè Testa), settimo posto finale.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trifiletti/Bizzi

Sciabola maschile: il ranking aggiornato dopo Padova

 

 

Malgrado sia rimasto di poco fuori dal podio nella gara di sabato, il coreano Gu Bongil continua a mantenere la leadership della classifica mondiale. Dietro di lui, Aron Szilagyi e Luca Curatoli, tornato sul podio proprio nella prova individuale del 61° Trofeo Luxardo.

Fra gli azzurri, un posto nella top 16 anche per Enrico Berrè e Luigi Samele, rispettivamente quindicesimo e sedicesimo della classifica.

1 228 GU Bongil
2 200 SZILAGYI Aron
3 198 CURATOLI Luca
4 192 OH Sanguk
5 190 SZATMARI Andras
6 168 DERSHWITZ Eli
7 161 KIM Junghwan
8 153 ANSTETT Vincent
9 136 HARTUNG Max
10 116 IBRAGIMOV Kamil
11 108 HOMER Daryl
12 101 APITHY Bolade
13 97 PAKDAMAN Ali
14 92 WAGNER Benedikt
15 86 BERRE’ Enrico
16 86 SAMELE Luigi

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trifiletti/Bizzi

Sciabola maschile: quindici gli azzurri al tabellone principale del Luxardo

 

Saranno 15 gli azzurri presenti domani nel tabellone principale dell’edizione numero 61 del “Trofeo Luxardo” di sciabola maschile. Già certi di un posto nei primi 64 Luca Curatoli ed Enrico Berrè, a loro si sono aggiunti già dopo la fase a gironi Luigi Samele, Aldo Montano, Gabriele Foschini e Riccardo Nuccio.

Dalla successiva fase preliminare ad eliminazione diretta, sono passate le qualificazioni di Dario Cavaliere, Luigi Miracco, Alberto Pellegrini, Stefano Scepi, Massimiliano Murolo, Lorenzo Romano, Giovanni Repetti, Stefano Sbragia e Francesco Bonsanto.

Eliminati nel corso delle varie fasi preliminari Fabrizio Marino, Alberto Arpino (che si sono fermati alle porte del main draw), Diego Occhiuzzi, Francesco D’Armiento, Leonardo Affede, Federico Riccardi, Jacopo Rinaldi, Leonardo Dreossi e Fabrizio Maria Scisciolo. Era stato invece eliminato dopo la fase a gironi Antongiulio Stella.

Questi gli accoppiamenti del primo turno con impegnati gli italiani:

Montano (ITA) – Seitz (Fra)
Nuccio (ITA) – Reshetnikov (Rus)
Cavaliere (ITA) – Shirshov (Rus)
Bonsanto (ITA) – Szilagyi (Hun)
Repetti (ITA) – Apithy (Fra)
Pellegrini (ITA) – Foschini (ITA)
Curatoli (ITA) – Yan (Chn)
Scepi (ITA) – Lambert (Fra)
Murolo (ITA) – Homer (Usa)
Miracco (ITA) – Badea (Rou)
Sbragia (ITA) – Gemesi (Hun)
Samele (ITA) – Crutu (Rou)
Berrè (ITA) – Romano (ITA)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trifiletti/Bizzi