Le emozioni azzurre a Verona 2018 – L’oro della spada femminile

 

La grande cavalcata dopo la grande paura. Bloccate dalla tensione, Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin, Eleonora De Marchi e Federica Isola avevano chiuso lontano dal podio la gara individuale. Due giorni dopo, nella prova a squadre, la riscossa e il trionfo finale.

A sancire il successo delle ragazze italiane, l’assalto contro la Romania di Alexandra Pedrescu e Bianca Benea, che vi riproponiamo integralmente in video.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

L’Algeria non scende in pedana contro Israele, giallo ai Mondiali di Verona

 

Il Mondiale di Verona 2018 si tinge di giallo. Nel corso della prova a squadre di spada femminile Giovani – vinta poi dall’Italia – infatti la squadra dell’Algeria non si è presentata in pedana contro Israele per il match valido come tabellone delle 32.

Ufficialmente la squadra algerina ha presentato un certificato medico che testimoniava l’infortunio di una delle tre atlete, cosa che di fatto avrebbe reso impossibile il regolare svolgimento dell’assalto; nessun provvedimento è stato preso dalla Federazione Internazionale. Ma dato che sono ben note le problematiche che da anni accompagnano il difficile rapporto dello stato ebraico con gli Stati vicini, il dubbio che dietro questo ritiro ci possa un motivo politico resta.

Purtroppo non sarebbe il primo caso di ingerenza politica in una manifestazione sportiva che dovrebbe essere soprattutto occasione di amicizia e fratellanza. Fra i precedenti più eclatanti nel Mondo della scherma, il non assalto fra Sarra Besbes e Noam Mills nella fase a gironi di Catania 2011, con la tunisina immobile in pedana a subire passivamente le stoccate dell’avversaria.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Spada femminile Under 20: Federica Isola vince la Coppa del Mondo

 

Malgrado il rammarico per la gara individuale non andata come da aspettative e chiusa al nono posto, Federica Isola ha comunque modo di sorridere per la seconda vittoria di fila nella Coppa del Mondo di spada femminile Under 20. La vercellese portacolori dell’Aeronautica Militare, ha chiuso la sua stagione con 202 punti, precedendo nella classifica finale la neo-campionessa del Mondo Anastasia Soldatova (159) e l’altra azzurra, Alessandra Bozza.

Nel corso della stagione, Federica Isola ha conquistato tre vittorie in Coppa del Mondo a Burgos, Udine e Digione e il titolo Europeo  a Sochi lo scorso marzo.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi/Fie

 

Mondiali Cadetti e Giovani Verona 2018 – Spada femminile Under 20

La presentazione delle squadre azzurre per il Mondiale Cadetti e Giovani di Verona 2018. La spada femminile Giovani. Continue reading

Implacabile Federica Isola, suo anche l’oro Europeo!

L’azzurra batte in finale la Predescu e si aggiudica il titolo individuale. Bronzo per Bayram e Martensson. Stop ai quarti per la Cagnin. Continue reading

Under 20: ci sono le firme di Isola e Arpino sull’ultima giornata di gare a Roma

 

Sipario. Con le gare di spada femminile e sciabola maschile si è chiusa la tre giorni di gare romane valide come seconda Prova Nazionale Giovani: sulle pedane del PalaBocce all’Eur Torrino, a vincere sono stati Federica Isola e Alberto Arpino.

Altra prova maiuscola per la dominatrice della stagione nazionale e internazionale della spada al femminile, con la vercellese che chiude la sua giornata battendo in finale per 15-11 Gaia Traditi. In precedenza l’azzurra, che vedremo in azione nelle gare di Sochi che mettono in palio i titoli Europei, aveva battuto in semifinale Sophia Eloisa Stella, terza assieme a Sara Maria Kowalczyk.

Vittoria “casalinga” per Alberto Arpino nella prova di sciabola maschile: il romano, ha infatti chiuso ogni discorso per la vittoria battendo nella finalissima Michele Gallo. Podio per Raffaele Minischetti e Luca Fioretto, altro atleta romano.

Classifiche

Spada femminile – 1. Federica Isola (Aeronautica Militare), 2. Gaia Traditi (Fiamme Oro), 3. Sara Maria Kowalczyk (P.Giannone Caserta), 3. Sophia Eloisa Stealla (Circolo Ravennate della Spada), 5. Chiara Manni (Cus Pavia), 6. Marta Lombardi (Cus Pavia), 7. Sara Billi (Società Schermistica Lughese), 8. Marzia Cena (Pro Vercelli).

Sciabola maschile – 1. Alberto Arpino (Vigili del Fuoco Fiamme Rosse), 2. Michele Gallo (Club Scherma Salerno), 3. Raffaele Minischetti (Club Scherma San Severo), 3. Luca Fioretto (Club Scherma Roma), 5. Mattia Rea (Champ Napoli), 6. Lorenzo Ottaviani (Frascati Scherma), 7. Nicola Corradi (Virtus Scherma Bologna), 8. Edoardo Castellani (Fides Livorno)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi