Sospesa la sperimentazione della nuova regola sulla passività nella spada

 

Il Comitato Esecutivo della Fie riunitosi negli scorsi giorni ad Atene, ha stoppato la sperimentazione sulla regola della passività nella spada (priorità alternata, con 45 secondi per tirare la stoccata, al termine dei quali – in caso di mancata toccata – il punto va a chi detiene la priorità). Alla base dello stop, le ulteriori valutazioni necessarie a capire la fruibilità mediatica della disciplina con questa nuova formula.

Nel corso della stessa seduta, propedeutica al Congresso Internazionale del prossimo dicembre, si è discusso anche dei criteri di qualificazione olimpica a seguito della svolta varata lo scorso giugno dal CIO, con la quale la scherma arriverà ad avere il programma completo con 12 gare. In tal senso, il Comex FIE ha deciso di proporre al Congresso del prossimo dicembre la riconferma dei criteri di qualificazione olimpica già adottati in vista di Rio2016. Qualora il Congresso approvasse la proposta, staccherebbero il pass per Tokyo2020 le prime quattro Nazionali del ranking internazionale di ciascuna specialità, assieme alle prime per Continente, tra le prime 16 della classifica mondiale.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

 

VIDEO – Tutto lo spettacolo della scherma in slow motion

 

 

Attacchi, affondi, parate, risposte, uscite in tempo. Ma anche i tanti gesti atletici, di stizza, di esultanza. Il tutto rallentato e riproposto in slow motion: fioretto, spada, sciabola. In un montaggio altamente spettacolare delle migliori immagini colte fra Torino, Cancun e Doha, sede dei Grand Prix stagionali.

Tre minuti di pura emozione, per apprezzare ancora al meglio il meraviglioso show che i migliori atleti del mondo regalano in pedana a ogni gara.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi/Fie

Confermati i Ct di fioretto, sciabola e spada

 

Il Consiglio Federale riunitosi ieri a Roma ha decretato all’unanimità la riconferma di tutti e tre i ct della Nazionale alla guida delle rispettive armi. Andrea Cipressa, Giovanni Sirovich e Sandro Cuomo, quindi, saranno ancora alla guida rispettivamente di fioretto, sciabola e spada.

Fra gli altri punti discussi nel corso della riunione, anche la composizione numerica delle delegazioni italiane che prenderanno parte alle prossime Universiadi e ai prossimi Campionati Mondiali Cadetti e Giovani di Plovidiv. Per il quadro completo di quanto emerso nella giornata di ieri ——> QUI (fonte: federscherma.it)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Trefiletti/Bizzi