Spada maschile: otto azzurri nel tabellone principale a Vancouver

 

Saranno otto gli azzurri in gara oggi nel tabellone principale della prova individuale di spada maschile in programma a Vancouver.

Ai già qualificati Enrico Garozzo e Andrea Santarelli, si sono infatti oggi aggiunti Gabriele Cimini – già dopo i gironi – Federico Vismara, Lorenzo Bruttini, Matteo Tagliariol, Edoardo Munzone e Lorenzo Buzzi. Niente da fare invece per gli altri azzurri in gara oggi, con Andrea Vallosio e Andrea Russo eliminati alle porte dal tabellone principale, mentre si sono fermati ai gironi Federico Marenco e Giovanni Repetto.

Questi gli accoppiamenti del primo turno degli azzurri, spicca il derby fra Garozzo e Buzzi:

Tagliariol (ITA) – Minobe (Jpn)
Munzone (ITA) – Limardo Gascon (Ven)
Santarelli (ITA) – Pitra (Cze)
Bruttini (ITA) – Rein (ger)
Garozzo (ITA) – Buzzi (ITA)
Cimini (ITA) – Kano (Jpn)
Vismara (ITA) – Kurbanov (Kaz)

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Spada maschile: l’Italia per Vancouver

 

Saranno 12 gli azzurri in gara nel fine settimana sulle pedane di Vancouver, nella quinta tappa di Coppa del Mondo di spada maschile. Assenti Paolo Pizzo e Marco Fichera, a fare rotta verso il Canada Lorenzo Bruttini, Lorenzo Buzzi, Gabriele Cimini, Enrico Garozzo, Federico Marenco, Edoardo Munzone, Giovanni Repetto, Andrea Russo, Andrea Santarelli, Matteo Tagliariol, Andrea Vallosio, Federico Vismara.

Già certi di un posto nel tabellone principale Enrico Garozzo e Andrea Santarelli, per tutti gli altri la gara scatta nella giornata di venerdì con la fase a gironi e gli eventuali assalti dei tabelloni preliminari. Domenica la gara a squadre con Lorenzo Buzzi e Gabriele Cimini a completare il quartetto assieme a Enrico Garozzo e Andrea Santarelli.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Spada maschile, a Vancouver il quinto atto stagionale

La coppa del Mondo di spada maschile riparte dal Canada. Italia senza Pizzo e Fichera, che non partono per problemi fisici.  Continue reading