Gp donne, in 17 fra le 64

In sedici passano lo sbarramento della prima giornata. Tre derby già al primo turno. 

 

Una cornice festosa, con la presenza di tantissimi bambini che han spinto fin dal primo mattino le azzurre, ha visto oggi svolgersi presso il Centro Sisport la fase di qualificazione della prova femminile di fioretto, valida per il Grand Prix Fie di Torino. Ventiquattro le azzurre iscritte alla competizione, di loro ben tredici han raggiunto nel main draw le già qualificate Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Martina Batini e Valentina Vezzali.

A strappare oggi il pass per il tabellone finale – che scatta domani mattina alle 9.30 – sono state Lucrezia Benetti, Olga Rachele Calissi, Marta Cammilletti, Chiara Cini, Benedetta Durando, Valentina Cipriani, Carolina Erba, Camilla Mancini, Beatrice Monaco, Francesca Palumbo,  Serena Teo, Elisa Vardaro e Alice Volpi. Niente da fare invece per Matilde Biagiotti, Elisabetta Bianchin, Claudia Caracciolo,  Valentina De Costanzo, Claudia Pigliapoco, Stefania Straniero e Maddalena Tagliapietra, la cui avventura torinese finisce qui.

L’abbondanza di azzurro ha di fatto reso inevitabili gli scontri fratricidi fin dal primo turno: e così c’è subito Arianna Errigo per Elisa Vardaro, Camilla Mancini trova Serena Teo e Valentina Cipriani se la vede subito con la rivelazione di St Maur, Chiara Cini. Martina Batini pesca l’americana Jessie Laffey, avversarie francesi per Valentina Vezzali ed Elisa Di Francisca, attese rispettivamente dalla giovane Coralie Brot e dall’esperta Gaelle Gebet. Così come francesi sono le avversarie di Carolina Erba (Julie Huin) e Alice Volpi (Astrid Guyart). Sfortunata Lucrezia Benetti, che trova pronti via Inna Deriglazova. Qui di seguito tutti gli accoppiamenti delle altre azzurre al primo turno:

Francesca Palumbo – Aida Shanaeva (Rus)
Olga Rachele Calissi – Hee Sook Jeon (Kor)
Beatrice Monaco – Karin Miyawaki (Jpn)
Benedetta Durando – Malgorzata Wojtkowiak (Pol)
Marta Cammilletti – Yongshi Liu (Chn)

Uno sguardo, come consueto, anche ai match più interessanti che vedono coinvolte le protagoniste non italiane: detto della Deriglazova che debutta contro la nostra Benetti, Larisa Korobeynikova ha nella coreana Seung Ming Lim – seconda a Cancun – il primo ostacolo. Carolin Golubitsky trova Natalia Sheppard (Gbr). Interessante anche il match che vede contrapposta Ysaora Thibus (Fra) alla magiara Aida Mohamed. Parte infine da Anne Sauer (Ger) la gara torinese di Lee Kiefer, fresca di ritorno sul podio nella gara di Saint Maur.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

One thought on “Gp donne, in 17 fra le 64

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *